giovedì 4 aprile 2013

Il gioco della luce di Hervé Tullet

Hervè Tullet è tornato a casa mia, accolto da fanfare e banda di ottoni.
Dopo il successo di Un libro, che il quasi-treenne ha amato, e ama tuttora alla follia, ho cercato tra gli altri titoli di questo geniale autore qualcosa alla portata di Puki. Ammetto che a trattenermi dall'acquistarne tutta la bibliografia è stata solo una carta di credito in lacrime, ma alla fine la difficile scelta ha ripagato: anche questa volta è stato un successo!

Mentre mi appresto a inaugurare in giardino la statua dedicata a questo geniale creativo francese, vi mostro alcune immagini: sono scure, ma è quanto accade quando si fa...



Il titolo è appropriato: questo è un non-libro, un vero e proprio gioco di sicuro successo con i bimbi che, come il mio, passano delle mezz'ore a far scattare gli interruttori e a nascondersi sotto al letto con una pila. 
Ecco come funziona.

Il libro non esiste, non nel modo tradizionale in cui sono abituata a intenderlo io: non ci sono infatti parole da leggere, ma vi sono ugualmente contenute decine di storie da raccontare!




Le pagine sono cartoncini intagliati con forme e fantasie non sempre immediatamente riconoscibili, ma per svelarne la magia basta aggiungere tre semplici ingredienti: 




Si chiudono le imposte, si accende la lucina e all'improvviso i muri di casa si trasformano in un mare in cui sguazzano decine di pesci! 




Si gira pagina ed ecco arrivare una barchetta, poi un campo di fiori e un cielo pieno di stelle da inseguire e acchiappare.





Perché il bello è proprio quello: muovere il libro e far salire le onde fino al soffitto, inseguire le farfalle dalla porta fino alla finestra, vedere sorgere il sole da dietro al divano: questo non è un libro, vi dicevo, è un'idea. È un concentrato di immaginazione, un tuffo nella fantasia. 

È un gioco che si può facilmente riprodurre con materiale casalingo,  e ci proverò, ma, credetemi, questo coloratissimo libretto vi lascerà addosso una sensazione di incanto e allegria (anche un po' sciocca), difficile da dimenticare...




Il gioco della luce partecipa al "venerdì del libro" di Homemademamma

Buon weekend!

49 commenti:

  1. Bello!! Il mio prossimo acquisto!!

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. Sì!! Ci ha dato grandi soddisfazionI! ;D

      Elimina
  3. Lo conosciamo bene!!! Hai ragione, e' magico! Entrambe le mie bimbe non se ne stancano mai, e ormai se lo leggono" pure da sole: la grande che maneggia libro e pila, la piccola che "insegue" le ombre sul muro...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non dubitavo!! Quindi continuerà a piacergli anche quando sarà più grande? Bene! MAgari lo nascondo per un po', così ritornerà a essere una novità...

      Elimina
  4. Mamma mia che magia!!!! troooppo bellissimo!!!!

    RispondiElimina
  5. Risposte
    1. Io l'ho visto quando ho capito che avrei dovuto collezionare i libri di questo autore, l'idea di poter anche giocare con un libro mi è piaciuta: tutto serve per farlo appassionare alla frase "prendiamo un libro?" ;D

      Elimina
  6. Ce l'abbiamo, bellissimo, ha accompagnato tante "buone-notti" della mia piccola eSSe, ogni tanto ritorna tra i preferiti... Tullet sempre una sicurezza.
    Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E non avevo dubbi che per voi non fosse una novità, ero sicurissima! ;D
      Tullet è uno di quegli autori che puoi comprare e regalare a occhi chiusi, è vero!
      Ne hai altri simili da suggeririmi?

      Elimina
    2. ciao Giada, in realtà avevo provato a risponderti ma nel week end ero in giro e la rete particolarmente precaria.
      Riprovo...

      Grazie della fiducia ;) (me la meriterò davvero?)
      Simili intendi altri suoi? C'è il gemello, il gioco del buio - a memoria, citato in un VdL ma non ricordo di chi -

      Oppure simili autori che non deludono mai?
      Direi Munari allora, padre delle finestrelle, dei prelibri, dei libri con cui fare esperienze. Il tuo bimbo si affaccia all'età in cui adorerà sfogliare un bosco o toccare la nebbia (Nella Notte buia, Nella nebbia di Milano, per citare solo due dei tanti stupendi di BM), ma sono sicura che li conosci e li tieni lì.

      E' legittimo che un bimbo passi tutto il tempo che desidera nella fase in cui vuole sperimentare il rumore della carta che si appollottola o lacera, per cui questi libri più delicati devono arrivare quando è andato oltre.

      E a quel punto: viva i pop up! (se ti va cerca "alberi" da me), o i "senza parole" e via verso nuove esperienze.

      Ti consiglio anche di andare a frugare negli scatoloni polverosi dei reminders e cercare per esempio la colanna "I libri tutto fare" (non le riedizioni, proprio quelli vecchi, libroni enormi pieni di spunti e cose molto divertenti per i più piccoli, giochi di una volta per capirci) che possono impegnare per anni ;) (nel senso che alcuni giochi sono interessanti dai 2 ai 5) o Il grande libro delle meraviglie e simili (l'ho recensito se vuoi approfondire)

      Spero di aver risposto alla tua domanda! Se no chiedi pure, adoro parlare di libri per bambini :) e condividere cosa ho letto, toccato, sperimentato con eSSe.

      (sì sono una bookaholic... rea confessa!)

      Elimina
    3. Chiedo scusa...sto sviluppando una mania per i libri per bambini, con la scusa che sono per la mia bimba di 16 mesi e sono sempre alla ricerca di bei libri. Quale è il sito a cui ti riferisci Cì?
      Vorrei dare un'occhiata!
      grazie mille

      Elimina
  7. Bellissimo io ho anche quello delle stelle, lo illuminiamo al buio con la pila e quando si spegne...magiaaaaaa!!!! :-) ciao, vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Preso anche quello!! Piaciuto tanto tanto! Prima o poi , lo posto, anche se non credo si possa trasmettere l'entusiasmo con cui viene accolta la magia!

      Elimina
  8. Grazie, lo prendiamo subito per la nostra cacciatrice di ombre!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Jessica, spero che le piacerà come a Puki, ma Tullet in genere conquista!
      Fammi sapere!

      Elimina
  9. Che bello! Lo compro subito! Brava Giada, le tue chicche sono una più deliziosa dell'altra!
    Ari

    RispondiElimina
  10. grazie per il post, il libro è bellissimo... lo terrò presente anche come regalo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me è uno di quei regali con cui non sbagli, anche perché si adatta a diverse età e soprattutto si può iniziare a giocare subito, senza necessità di altro

      Elimina
  11. Bello! ma dove lo hai comprato? Sai indicarmi qualche sito, sui principali è non disponibile!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Franci, lo noto ora, l'avevo preso su Amazon, ma vedo che è in riassortimento. Provo a cercare!

      Elimina
    2. Però però.... potrei consigliarti di prenderlo in inglese! Non avendo parole, non cambia assolutamente nulla, se non il titolo. Quello c'è!
      http://www.amazon.it/The-game-light-Hervé-Tullet/dp/0714861898/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1365164923&sr=8-1&keywords=game+of+light

      Elimina
  12. Noi dopo la tua recensione di "un libro" ci siamo appassionati ai suoi libri! Quando lo letto il titolo del tuo post ho pensato "ce l'abbiamo!"
    Invece mi hai stupita ancora una volta...noi abbiamo "il gioco del buio"! che si legge al buio e si illumina creando molto stupore.
    Grazie per averci fatto scoprire questo geniaccio di Tullet.
    www.giokaconleo.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Preso anche noi! Sapevo che Tullet vi avrebbe conquistato, le idee sono semplici e molto carine!! Secondo me è perfetto per i bimbi con l'età del nostro per i quali è ancora tutto maggggico!!

      Elimina
  13. Tullet mi piace da impazzire, questo devo rispolverarlo è da un troppo tempo che non lo leggiamo più.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero funzioni anche dopo un po' di tempo, rispolverarlo tra qualche mese è il mio piano segreto!

      Elimina
  14. Fantastico! Come si fa a non provarlo?! Grazie per la segnalazione Moni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Moni, provatelo! Raramente vado così sul sicuro, ma credo che Tullet funzioni con i bimbi al 99, 99%!

      Elimina
  15. assolutamente già inserito nella wishlist! grazie mille per il suggerimento

    RispondiElimina
  16. splendido questo suggerimento!
    ma... una domanda, anzi due. Dopo aver letto questa frase: 1) "Perché il bello è proprio quello: muovere il libro e far salire le onde fino al soffitto, inseguire le farfalle dalla porta fino alla finestra, vedere sorgere il sole da dietro al divano: questo non è un libro, vi dicevo, è un'idea. È un concentrato di immaginazione, un tuffo nella fantasia." tuo figlio dorme?!?!?! 2) età massima di lettura?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Monica
      emh... non ho capito... perché la domanda è se Puki dorma? Nel dubbio ti rispondo che no, lui è del genere che non dorme, né di notte né quando corre in giro per casa a acchiappare ombre sul muro, ma magari non ho capito....
      Età di lettura: secondo me si adatta molto a età diverse fino ai 5 anni. Con bimbi più piccoli (intendo dai due o tre anni) prevale senza dubbio l'aspetto gioco, con i più grandi si possono inventare storie. Non mi trovo però mai molto a mio agio a indicare una fascia di età per i libri, dipende moltissimo da bimbo a bimbo e da quanto la lettura, e in questo caso il gioco della luce, lo affascini, secondo me...

      Elimina
  17. Anch'io dopo aver letto la tua recensione di UN LIBRO sono andata a cercare tutta la bibliografia di Tullet che è davvero un genio. Di questo libro avevo letto ma è sempre utile una recensione particolareggiata con foto e descrizione :-) Grazie mille!

    RispondiElimina
  18. Grande autore, Tullet e, come sempre, un buon libro.
    Lo abbiamo e questo tuo post fa sì che stasera ci addormenteremo con pila e libro!
    grazie

    RispondiElimina
  19. Che meraviglia!!!! Pure io li vorrei prendere tutti i libri di Tullet!!! Invece ancora non ne ho preso nemmeno uno. :( Ma adesso ho accumulato un buono della libreria e tu mi hai dato un bel suggerimento su come utilizzarlo al meglio. ;)

    RispondiElimina
  20. questa volta non credo di poter resistere... :-)

    RispondiElimina
  21. E se ti dicessi che é il mio gioco libro preferito...cami e fili mi accontentano..e va bene mamma giochiamo con la luce.adoro tullet

    RispondiElimina
  22. ormai siamo cresciute...uffi ma lo abbiamo adorato :-)

    RispondiElimina
  23. ormai siamo cresciute...uffi ma lo abbiamo adorato :-)

    RispondiElimina
  24. ormai siamo cresciute...uffi ma lo abbiamo adorato :-)

    RispondiElimina
  25. Bello... davvero molto bello. Dovrò proporlo ai miei cuccioli che, di sera, si divertono a fare le ombre con le mani sul muro...

    RispondiElimina
  26. magico! spegneremo la luce anche noi e accenderemo una pila... grazie

    RispondiElimina
  27. Tullet secondo me è uno spirito bambino con le abilità manuali di un artigiano. Sono rimasta stregata da "I cinque sensi" che ho comprato per me (piuttosto voluminoso per le mani di bambini piccoli) ma è un museo d'arte pieno di suggestioni in un centinaio di pagine (se vuoi puoi leggere la recensione nel blog)

    RispondiElimina
  28. Ciao, holetto ieri la tua recensione e oggi l'ho preso in biblioteca... La pupa l'ha apprezzato molto, ti ringrazio per la segnalazione!

    RispondiElimina
  29. Spettacolare!Dà mille idee e stimola i sensi, credo che mia figlia apprezzerebbe molto, segnato subito!:-)

    RispondiElimina
  30. Ecco il regalo da chiedere a Santa Lucia!! La mia cucciola va matta per le ombre!! Grazie!

    RispondiElimina

Potrebbero interessarti anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...