QUANDO FUORI PIOVE... perchè?


Probabilmente perchè non ho abbastanza fantasia per spiegare a un bimbo di 15 mesi che la sua mamma, affetta da ottobre ad aprile da serissima forma di meteopatia e sindrome del letargo, sogna di trascorrere il week-end immobile sul divano a guardare vecchi film di Doris Day con una tisana in una mano e la nutella nell’altra...

Da quando è arrivato Puki mi sono resa conto che avrei dovuto trovare un modo diverso, interessante e divertente, per affrontare il lungo inverno padano e gli eterni pomeriggi di maltempo. Ho iniziato così a raccogliere tutte le idee e le ispirazioni incontrate durante i miei, seppur rari, rilassanti momenti di cazzeggio... esplorazione delle infinite risorse della rete, per costituire un ampio archivio di giochi e attività e non farmi mai cogliere impreparata da nebbia e gelo. Vorrei infatti trasformare una “tragedia genitoriale” come una domenica piovosa in un’occasione e, senza demonizzare playstation e tv, semplicemente mostrare a mio figlio quanto può essere più divertente creare i giochi con le proprie mani, inventare le storie e pasticciare in cucina. Vorrei dimostrargli che la sua fantasia può dare vita a nuovi mondi e che tutto ciò che gli occorre è già lì, nella sua testolina bionda.

Il blog è pertanto dedicato a due persone speciali: il mio bambino e…io.

Questo primo post mi attende da mesi, da quando l’idea alla base del blog ha preso forma e si è pazientemente seduta in un angolo ad aspettare che affrontassi tutte le mie solite fasi di reazione a una nuova avventura: entusiasmo, monotematicità, sicurezza nelle mie capacità, sbruffoneria, conseguente panico da fallimento e relativo immobilismo cosmico. All’improvviso lo stile con cui iniziavo a scrivere era lontano da me anni luce, gli argomenti sembravano banali e le foto orrende, dettaglio quest’ultimo non trascurabile visto che faccio il photo editor per vivere. Ero certa che non sarei mai stata in grado di gestire la parte tecnica e che avrei violato le più elementari regole di blog-etiquette e chissà quale altro crimine avrei potuto commettere! Chiamatelo blocco dello scrittore, anche se scrittore non sono, panico da pagina bianca, anche se non ci sono pagine, crisi di identità forse, ma il fatto è che all’improvviso mi sono resa conto di una banale verità: questo spazio doveva semplicemente diventare la mia moleskine virtuale, forse un tantino più colorata e difficile da perdere. C’è chi per sfogarsi e sfuggire alla pressione della quotidianità va a correre o in palestra, chi gioca a calcetto, chi legge un libro e chi fa shopping... io mi sfogo qui, giocando a essere chi non sono: una scrittrice, un grafico, un mago del fai-da-te...

Questo è il mio spazio, qui, nel bene e nel male sono io.

Per concludere, e in un certo senso per iniziare, una considerazione: passi che si può trovare il modo di sopravvivere alla pioggia, ma volete mettere il sole?! Quindi può sempre servire una…


Formula magica 
per far venire il bel tempo nei week-end




* autocitazione del mio primo post...

29 commenti:

  1. Sapessi come ti capisco. oltre a Doris day io amo anche Frank Capra, ma per il resto stessissimo amore per nutella e divano!!

    RispondiElimina
  2. bellissima idea, e soprattutto utile per noi mamme anti-tv e playstation!
    visto che ci sono ti linko la nostra invenzione degli ultimi giorni: non si sa mai possa esserti utile!
    http://viaggiebaci.blogspot.com/2012/02/giochiamo-costruire-una-nave-dei-pirati.html#more

    RispondiElimina
  3. Stessa forma di meteropatia e sindrome da letargo. All'immobilità sul divano (con annessa copertina) alternerei il piumone sulla testa con libro e lucina per leggere (una lucina piccola l'ho proprio comprata!).
    La tv no, mi rende triste ma un film scelto in videoteca può essere un valido aiuto.

    Anchio ho la casa piena di libri per bambini, carta, colori, pennelli per intrattenere le due belvette che, a dire il vero, non soffrono della stessa forma di meteripatia e alternano disegni a salti mortali sul divano (magari nell'angolo in cui sono seduta io.....).
    Mi piace troppo la tua formula magica, vorei farne un post sul mio blog perchè - dopo giorni di sole e vestiti colorati (quando arriva il sole ho voglia di colore....)questa pioggia mi uccide!

    RispondiElimina
  4. Ciao Alessandra! Chissà perchè la meteopatia colpisce solo adulti con poco tempo libero!;D Concordo sulla pioggia: mi aveva fatto sperare che fosse già primavera e accusare il colpo è difficilissimo... (forse anche perchè è lunedì!)

    RispondiElimina
  5. Ciao Giada, ho trovato il tuo blog tramite un share di mammafelice che io seguo da un pò e mi piace molto come scrivi. Trovo altretanto interessanti i lavoretti creativi che condividi. Io mi chiamo Alina e ho un bimbo di 3 anni e una bimba in arrivo, percio imparare a intrattenerli "quando fuori piove" sta diventando una priorità ;o)

    Buona fortuna con il tuo blog!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alina, ciao e grazie: mi hai regalato un complimento bellissimo! Tanti auguri per la nuova cucciola da intrattenere!!

      Elimina
  6. Ehi, non avevo ancora letto la tua presentazione! E' bellissima! :D

    RispondiElimina
  7. Sono approdata qui oggi, non conoscevo il tuo blog e sto curiosando :) Il tuo stile mi piace molto e mi riconosco parecchio nelle tue "fasi di reazione a una nuova avventura"...anzi le vivo a rotazione e in ordine sparso continuamente! ^^'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AHAHAHAA.... che coppia saremmo!Monotematiche, gasate, sbruffone, impanicate, immobili, e via daccapo!!!!Curiosa, curiosa, e poi torna a farmi sapere com'è andata!;D

      Elimina
  8. Ma che belle idee che hai Giada e tuo figlio e' davvero fortunato ad avere una mamma creativa e spassosa come te!Menomale che la mia non sa ancora leggere se no capirebbe come e' noiosa la sua mamma ih ih ih ...

    RispondiElimina
  9. che bello questo sito...............mi fa tornare bambina.....
    e quante idee soprattutto per una mamma come me che ha la manualità di un anguilla!!!!!!!

    RispondiElimina
  10. E' bello leggere ciò che scrivi e come lo scrivi: sei auto ironica e divertente!
    Tutte le paure, ansie e perplessità che hai avuto prima di iniziare questa "avventura" (così mi piace definirla!), le ho provate anch'io prima di dar vita al mio blog (è un neonato, ha ancora pochi mesi e pensa che è nato a causa delle mie incapacità tecnologiche. Volevo fare solo una simulazione con blogger e, invece, l'ho accidentalmente creato!). Non è perfetto, non sono una brava fotografa, non so scrivere, ma chissenefrega! Mi sta dando grandi soddisfazioni, mi appaga e mi stimola...insomma mi fa star bene e mi fa sentire addirittura una donna migliore. Anch'io sono mamma ed ho un "cucciolo d'uomo" di quasi 4 anni che mi impegna e gratifica tantissimo e quindi questo tuo blog fa proprio al caso mio. Sono contenta di averti conosciuta e ti seguirò con piacere ed interesse.
    Emanuela

    RispondiElimina
  11. Ciao, ti ho conosciuta passando da Silvia di Giochi di carta. Mi sei piaciuta per la tua sincerità, non mascherata da sdolcinerie. Sono infatti rimasta un po' perplessa dal tuo outing e ho continuato a leggere per capire chi c'era dietro a questo blog. La sincerità è una tra le cose che apprezzo di più in una persona. Ciao, ti seguo volentieri!
    Bogomilla

    RispondiElimina
  12. Dici che funziona, eh (la formula magica, dico)?

    La provo subito che oggi ce n'è tanto bisogno!

    RispondiElimina
  13. Ciao, il tuo blog è davvero davvero carino!!!ci sono tante idee creative, che mi viene di sperimentarle tutte!!!ad avere più tempo!!!anche io sono una mamma sprint e ogni giorno mi invento mille attività da proporre alla mia topolina e mille idee di ricicclaggio per arredare la mia casa, dove niente è come sembra: una scaffalatura nasconde dei cartoni, una tendina è in realtà un collage di centrini della nonna colorati a dovere...ti seguirò sicuramente, ti ho scovata su pinterest e sarò una tua fedelissima!!!brava!se ti va, vieni a visitare il mio blog, nato da poco e tutto ancora da definire, ma con una idea precisa: quanto è bello essere genitore!!!

    RispondiElimina
  14. tantissime idee creative per giochi non convenzionali..non vedo l'ora di usarle col mio piccolino di soli 4 mesi ;) e poi bellissimo nome questo blog..abbiamo qualcosa in comune!!!

    RispondiElimina
  15. Quante belle idee, provo subito qualche giochino!!
    Se ti va seguimi!!
    http://triloblogger.blogspot.it/

    RispondiElimina

Potrebbero interessarti anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...