mercoledì 17 dicembre 2014

Il gioco da tavolo fai da te: un pupazzo di neve a pezzi!

La più grande fonte di energia rinnovabile del Pianeta è un bimbo di quattro anni rinchiuso in casa dal cattivo tempo.
Ne accumula a sufficienza per costruire un fortino coi cuscini del divano, trasformarlo in un percorso di capriole e ballare sculettando qualunque musica, dai Rolling Stones a "ne ho vedute tante da raccontar, giammai un elefante volaaaar", e tutto in mezz'ora.

Dopo aver esaurito la carta del dvd preferito, non resta che proporre un gioco da tavolo fai-da-te, meravigliosa definizione che colloca ipoteticamente il bimbo in un solo punto per almeno un quarto d'ora e permette di riprendere fiato al genitore a pezzi, esattamente come il protagonista del gioco...


Lo scopo del gioco è palesemente quello di tenere fermo il bimbo, ma a lui si può presentare in modo più accattivante sfidandolo a ricostruire e completare il pupazzo di neve prima del suo avversario. 
 
Come si prepara il gioco?

mercoledì 10 dicembre 2014

la snow paint: per pitturare in 3D "con la neve".

"Mamma ho fatto un sogno! E me lo ricordo!" 
Certo, se mio figlio avesse aspettato l'alba, invece che le tre del mattino, per raccontarmi questo prodigio, avrei di gran lunga preferito, ma mentre cerco di zittirlo per riaddormentarmi il più presto possibile, arrivano i dettagli che mi fanno sciogliere, perfino nel cuore della notte. 
"Eravamo io, te e papà. In mezzo alla neve col brop! (bob, n.d.r.). Era così bello! Mamma, quando nevica?"

Quindi nel weekend ha nevicato in cucina. Insomma, così come potevamo permettercelo, con un paio di ingredienti e un trucchetto che ha trasformato i nostri paesaggi, una volta asciutti, in immagini 3D cicciotte e quasi verosimili. 
Per il brop proviamo a fare qualcosa durante le vacanze di Natale, per ora ci consoliamo con la Snow Paint!



Per preparare la Snow Paint occorrono due ingredienti: 

lunedì 1 dicembre 2014

Gli addobbi di Natale da fare coi bambini: il fiocco di Natale tridimensionale

Ci siamo! Dicembre è arrivato e mio figlio inizia a non stare più nella pelle. Come ogni anno ha inaugurato e immediatamente portato a termine il calendario dell'avvento, così siamo a posto: per i prossimi 24 giorni mi rimane il ritornello "Ma quanto mancaaaaa?".
In compenso questo fine settimana si prepara l'albero, cosa che dovrebbe rabbonirlo un po', e lo si decora, come ogni anno, con le semplici decorazioni fatte da noi. 



Il fiocco di Natale tridimensionale è l'ultima decorazione di quest'anno. Come per gli alberelli muffin e le decorazioni coi tappi, la sua caratteristica è quella di poter essere fatta dai bimbi, e di costare praticamente zero!
Tutto quanto occorre infatti è...

mercoledì 26 novembre 2014

Addobbi natalizi da fare coi bambini: gli alberelli "muffin"

Oggi sul menù c'è il secondo esperimento di addobbo natalizio da realizzare in stretta collaborazione col piccoletto di casa!

Avete pirottini per i muffin? Se, come me, ogni volta che fate un salto all'Ikea vi lasciate sedurre dalle confezioni natalizie da 300 pezzi la risposta è, ovviamente, sì! 
Ma se anche vi mancassero vi consiglio di mettere lo stesso al lavoro i piccoli: vi basteranno dei cerchietti di carta, di stoffa, di quello che volete, per realizzare alberelli per l'alberello...




L'idea, vista qui, è meravigliosamente semplice e realizzabile anche per i più piccoli! Per prima cosa si raduna l'occorrente:

lunedì 24 novembre 2014

Gli addobbi di natale da fare coi bambini & coi tappi!

C'è un certo gusto a inaugurare gli esperimenti di addobbi di Natale che faccio col piccoletto di casa con una serie di idee da realizzare coi tappi.
C'è la soddisfazione di accontentare un po' tutti: sia chi non vede l'ora che sia Natale da almeno giugno e già sta stappando bottiglie per festeggiare, sia chi ha ancora una intensa e appagante vita sociale e da qui a un mese si ammazzerà di aperitivi, sia chi, come la sottoscritta, quest'anno ha bisogno di almeno una birretta per riuscire a entrare nell'atmosfera giusta...

A qualunque squadra apparteniate tenete da parte i tappi di ciò che stappate, perché l'entusiamo e l'impazienza di Puki sono così teneri da risultare addirittura contagiosi e quindi via: si gioca  a preparare le decorazioni per l'albero di Natale.



L'idea che abbiamo messo in pratica noi è perfetta da fare coi bimbi! 
Arriva da qui e prevede, oltre a un nastrino, un solo ingrediente, anzi... tre!

giovedì 20 novembre 2014

"Terra chiama mamma!": il calendario dell'avvento di Cuntala

"Una volta, tanto tempo fa, Mina l'astronauta viaggiava nello spazio". 
Inizia così la storia di una mamma, dalla professione decisamente non convenzionale, decisa a tornare sulla Terra in tempo per passare il Natale coi suoi bimbi. 
E inizia così anche l'inaspettato e poetico calendario dell'avvento di Cuntala. 



Vi ricordate di Cuntala? È un progetto innovativo pensato da Barbara Imbergamo per parlare ai bambini di un mondo diverso, privo di ogni forma di razzismo e sessismo, di una società dove non esistono le distinzioni di genere.

Barbara ha intrapreso questo ambizioso progetto con le carte-gioco di cui mi ero innamorata perché consentono ai bambini di inventare una storia in cui donne muratore e uomini ostetrica (curioso che non esista nemmeno la parola nel genere corrispondente, no?) vivono accanto a famiglie multirazziali. 

Il calendario dell'avvento è la sua seconda, meravigliosa scommessa, impersonata da una protagonista che a me ricorda tanto il Piccolo Principe.

Potrebbero interessarti anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...