mercoledì 8 aprile 2015

La ricetta dei fossili di dinosauro fai-da-te per apprendisti paleontologi


Se siete anche voi nel bel mezzo della frenesia primaverile e state piantando gerani sul balcone come se non ci fosse un domani (e come se poi foste in grado di non farli stincare di sete, cosa che a me capita ogni anno...), tenete da parte un vaso e un po' di terriccio in cui non troveranno posto basilico o petunie, ma fossili di dinosauro fai-da-te per far giocare i bimbi agli apprendisti paleontologi.


Per creare i fossili è perfetta una semplice ricetta, antica almeno quanto un brontosauro, ma sempre efficace!
Sto parlando dell'immarcescibile pasta al sale! Ecco la ricetta che ho usato io:


Usando un po' di grano saraceno nell'impasto si dona ai fossili un aspetto davvero antico! 

(E a proposito degli ingredienti: un'amica mi ha fatto notare che usando SOLO la farina di grano saraceno si spende di più, ma si rende la pasta gluten free e adatta ai bimbi celiaci!)

Dopo aver mischiato gli ingredienti occorre...


A questo punto, seguendo le istruzioni viste qui, si creano i fossili: se si vuole fare una vera sorpresa ai bimbi e far loro credere che quelle nel vaso sono vere ossa di dinosauro (e Puki c'è cascato con tutte le scarpe: è stato molto divertente!), bisogna preparare i fossili da soli, sacrificando del rarissimo tempo libero o la mezz'ora di divano concessa dopo che sono stramazzati a letto. Nota molto dolente, lo so!


Si lasciano asciugare i fossili per un paio di giorni, o per un paio di ore nel forno, e, poco prima di giocare, li si nasconde nel vaso (se si lasciano nella terra molte ore la pasta al sale inizierà ad ammollarsi e nessuno vuole ossa molli! Indovinate come faccio a saperlo??)

Non resta che fornire al giovane paleontologo una paletta e dei pennelli, o dei vecchi spazzolini, per ripulire le ossa rinvenute e iniziare lo scavo!





Questo è il momento per recuperare il tempo libero sacrificato prima, oppure per aiutare il paleontologo a classificare le ossa secondo criteri scientifici precisissimi!
"Mamma, guarda, ho trovato un osso di costina!"
(Ecco lo scotto che si paga per aver inaugurato la stagione del barbecue...)




19 commenti:

  1. Grazie!!!! Rebecca è ancora troppo piccola ma lo tengo bene a mente!!!! Vorrei farle per me!!! Grazie è un'idea geniale!
    Barbara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Barbara ma grazie a te! Segna, tanto la pasta al sale si ripropone spesso!! Quanto ha Rebecca?

      Elimina
    2. Ciao Rebecca ha "già" 2anni e mezzo .... e, a ondate, adora modellare paste varie.... le avevo fatto quella al bicarbonato tempo fa ma devo dire che ci ho giocato più io di lei :+).... in compenso ha , con tanto di copyright "quandofuoripiove", lettino e tavoletta multi attività... non così belli ma assolutamente scopiazzati ciao e a presto...Barbara

      Elimina
  2. Che bella idea! Mi piace idea di usare il grano saraceno per anticarli..
    Ci vedrei bene anche altri oggettini
    Un bacione
    Sara
    This is Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sara, racconta! Aspetto suggerimenti perché anche a me è piaciuto parecchio l'effettone del grano saraceno!

      Elimina
  3. Ma che idea originale! L'idea del paleontologo mi piace un sacco!!!! ... e anche quella di preparare i fossili e di pasticciare in segreto...!!! Eli

    RispondiElimina
  4. Grazie per la super idea e soprattutto per la risata che mi son fatta leggendo il post e immedesimandomi nell'impresa botanica
    ..sono un' ostinata pollice nero....

    RispondiElimina
  5. Vedo che anche da casa mi pensi sempre... lo hai fatto per me questo post, lo so!! ;-P

    RispondiElimina
  6. Wow! Avevo pensato di fare proprio questo, ma con il gesso liquido. Con la pasta di sale è decisamente più semplice e poi potremo fare anche delle ossa e dei teschi, come hai fatto tu! Grazie!! :) Lisa

    RispondiElimina
  7. non bello, di più!!!!!!!!!! Sei bravissima! ti seguo sempre e ho attinto un sacco di volte e sempre è stato un successo, anche con i bambini incontrati al campeggio! GRAZIE!!!!

    RispondiElimina
  8. The war between humans, orcs and elves continues. Lead your race through a series of epic battles, using your crossbow to fend off foes and sending out units to destroy castles. Researching and upgrading wisely will be crucial to your success!
    slitherio | unfair mario 2 | age of war 2
    The game controls are shown just under . Movement mechanisms primarily include acceleration and tilting controls.
    cubefield | tank trouble | happy wheels |age of war 3 |
    age of war 2 | duck life

    RispondiElimina

Potrebbero interessarti anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...