mercoledì 13 febbraio 2013

l'ospite (iper)creativa: Silvia di Giochi di Carta

Quando ho incontrato per la prima volta Silvia di Giochi di Carta e le sue creazioni ho provato stizza, pura e semplice. 
Nessuna bocca atteggiata a un sognante "ooooh" di sorpresa, nei primi 10 minuti, lo confesso, sono stata semplicemente invidiosa di tanta bravura: come, come nella vita si può essere così precise, eleganti e... pulite? 

Già, guardavo scorrere davanti agli occhi le splendide foto dei suoi papercuts, così si chiamano i suoi capolavori realizzati intagliando la carta, e ricordavo i miei compiti di tecnica della terza media, storti, dannatamente imprecisi e incredibilmente sporchi, pieni di impronte digitali ovunque...

I suoi lavori? Sono così!!


Ben presto è arrivato l'incanto, inevitabilmente sono stata rapita dalle sue creazioni, e la grande simpatia per lei, questa talentuosissima artista, illustratrice, nonchè mamma, che ama la carta e colleziona cartoncini, e soprattutto ha avuto il coraggio e la grinta di scegliere un percorso, tanto sentito quanto rischioso. 
"Cambiamento" è un termine che sta tornando a intervalli regolari nella mia vita per tentarmi e oggi vi propongo di seguirlo con me tra le parole e le immagini di Silvia. 


Raccontaci di te e di come si diventa papercut artist: qual'è il percorso che hai compiuto?



Ciao a tutti! 
Mi chiamo Silvia, disegno da sempre e a 21 anni ho iniziato a lavorare come illustratrice per l'infanzia. Nonostante questo possa essere definito "uno splendido lavoro", come in effetti è, dopo 11 anni non mi sentivo più nè soddisfatta, nè realizzata. Soprattutto dopo la nascita dei bambini, ho iniziato a fare i conti con me stessa... 
C'erano due me: "chi ero" e "chi volevo essere".
Ad un certo punto non ho più potuto tollerare questo dualismo, ero veramente arrabbiata e triste di avere così tante idee e non poterle realizzare per mancanza di tempo. Così ho deciso di far diventare reali tutti i miei pensieri, progetti, desideri. 
E per fare questo, ho lasciato il mio lavoro e le mie certezze.
Diventare una papercut artist è stata una scelta molto istintiva, ma anche molto ponderata, ci ho pensato quasi un anno, prima di fare il "salto". Ma dopo questo percorso tortuoso, finalmente ho (ri)trovato la mia strada.


La prima cosa che ammiro quando guardo un tuo intaglio è la perfezione del risultato che, essendo donna imprecisa e frettolosa, mi lascia ogni volta a bocca aperta! Immagino che tu sia paziente e amante del dettaglio... è così? Quali sono le doti che richiede questo lavoro?


Eh! Fare tanti anni l'illustratrice mi ha insegnato a fare le cose velocemente, ma fatte bene. In realtà per l'intaglio non mi serve la pazienza, perchè è puro piacere... Ovviamente per ottenere un buon risultato bisogna essere molto precisi, essere critici verso il proprio lavoro, cercare sempre di migliorare.

La seconda cosa che mi domando, appena passa lo stupore e l'incanto, è "ma quanto tempo ci vuole??". 
Sapendo che con i bambini piccoli in casa è già arduo riuscire a fare una doccia, come sono organizzate le tue giornate per ritagliare le ore che occorrono per le tue realizzazioni? 


Per la realizzazione dei papercuts posso impiegare da 1 a 3-4 ore: dipende molto dalla grandezza e dalla complessità. Questo solo per quanto riguarda l'intaglio. 
Ci tengo a dire che tutti i soggetti sono disegnati da me, ma un disegno non è una cosa matematica, ci sono volte in cui ho chiaro in testa un'immagine e la disegno in 10 minuti, ed altre volte che è difficile far tradurre dalla mano quello che vorrebbe il cervello!!
Inoltre spesso è necessaria una documentazione fotografica, e questa ricerca necessita di altro tempo...
I miei bambini adesso sono "grandi" e frequentano uno la scuola dell'infanzia e l'altra la primaria. Così le mie giornate lavorative iniziano appena dopo averli accompagnati a scuola e terminano alle 16 quando li vado a riprendere. Non nascondo comunque, che quasi ogni sera mi metto a pensare a qualcosa per il blog, a sistemare foto, navigare su internet alla scoperta di nuove cose. D'altronde lavorare anche di sera, è un'altra cosa che ho ereditato dal mestiere di illustratrice!

Da dove trai l'ispirazione? 


La mia ispirazione principale è la natura. Adoro i fiori, le foglie, le bacche, e stare a contatto con la natura. 
Mi piacciono le immagini poetiche, semplici.
Ma nonostante io disegni prevalentemente foglie e rami, guardo moltissime immagini anche molto differenti tra loro, che spaziano tra arte, fotografia, design, craft, grafica, cucina...

Quali sono i tuoi progetti futuri?

Continuare a concretizzare quello che ho in mente, raggiungere degli obbiettivi (e anche questa intervista è una conquista!!), non stancarmi di migliorare... E magari mangiare meno cioccolato!


Dove possiamo seguirti e come possiamo mettere le mani sui tuoi intagli?

Chi è interessato solo ai miei lavori di papercutting può seguire il mio portfolio, se no c'è il mio blog creativo Giochi di carta, dove pubblico anche molti progetti diy alla portata di tutti e dove... si chiacchiera!
Per adesso qualche piccola creazione potete acquistarla nel mio shop online... E' uno spazio molto piccolo e nato da pochi mesi, ma spero di poterlo ampliare presto con diverse tipologie di articoli!!







Lo spero anch'io, magari riuscirei a mettere le mani su una cosetta come questa, sembra fatta apposta per me!! ;D



25 commenti:

  1. Ah, è così, ti stavo pure antipatica!! ;-D
    Ti abbraccio forte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, antipatica mai, nemmeno quando guardavo sfogliavo incredula il tuo splendido blog... ero solo un tantino verde di invidia, ecco... ;D

      Elimina
    2. Naturalmente scherzavo! Sono una persona ironica, e mi piace quando gli altri mi prendono in giro! ;)

      Elimina
  2. Veramente deliziose queste creazioni, mi hanno sempre affascinato i papercuts. Complimenti davvero a Silvia e a Giada che scopre sempre dei gran talenti! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì, ho delle ospiti geniali, sarai d'accordo, no? ;P

      Elimina
  3. Brava Silvia e brava Giada!! Un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gio!
      Guarda io non ho fatto nulla, solo sbavato! ;D

      Elimina
  4. Giada, scovi sempre micromondi! Mi piace il papercutting, mi inchino sempre davanti a tanta meticolosa pazienza, ma a volte trovo le creazioni finali un po' 'centrinose' o troppo barocche (strano vero, visto che il gioco è togliere, non aggiungere...). Silvia, invece, ha davvero uno stile che mi conquista. Con poco, molto... Complimenti!
    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Paola, sono d'accordissimo! E mi piace molto la riflessione sul togliere che aggiunge, non ci avevo mai pensato ma è esattamente il punto!
      Grazie!
      G.

      Elimina
  5. Avevo già incontrato Silvia , e l'avevo bellamente snobbata perchè...troppo brava...veramente mi avviliva un pò tanta bravura. Però vedi il bello torna e non si può ignorare, mi sa che devo frequentarla (virtualmente) sta ragazza! Ciao Elisabetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco, in pieno! Io sono rimasta incantata anche dai suoi tutorial e dalle sue foto, e a poco a poco sono riuscita a superare lo sconforto, e a vedere i suoi lavori come qualcosa di un altro pianeta che non mi metto nemmeno a imitare, anche se mie ha fatto venire una insana voglia di affilare il taglierino...
      Comunque vedrai, non è solo brava, ma anche simpatica!
      G.

      Elimina
  6. Adoro Silvia e i suoi lavori e grazie a lei ho scoperto il tuo blog :)
    a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E questa è una bellissima cosa! Benvenuta! A presto!
      G.

      Elimina
  7. Invidia e poi simpatia, confermo in pieno! Bravissima davvero, anche se per me fare l'illustratrice sarebbe il mestiere più bello del mondo - ma si sa, ognuno è diverso! Penso proprio che seguirò il suo blog, mi ha davvero colpito...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è una categoria nel mio reader che è "ispirazioni": Silvia è finita lì dentro, insieme a tanta gente con cui non mi passa nemmeno per l'anticamera del cervello di imitare, ma è tanto bello vedere, regala un po' di bellezza a una giornata buia. E poi è pure simpatica! ;P

      Elimina
  8. Io ammiro questa donna per avere fatto un salto nel buio. che vorrei fare anche io. E mi domando se questo talento e questa passione riescono ad essere per lei un vero lavoro. Ovvero remunerato (...non fatemi pensare alla quantità di lavori gratis che ho fatto...) e quali siano i suoi canali...magari mi decido pure io.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh lo so, il salto nel buio... sta perseguitando anche me!
      Però credo tu possa approfondire con una chiacchierata direttamente con Silvia, magari alcuni dubbi li conferma e altri li confuta... magari ti decidi anche tu... ;D

      Elimina
  9. sono totalmente sbalordita dalle creazioni di Silvia.
    Per non parlare della stima per quel salto nel vuoto di cui io non ho il coraggio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mamma mia, lasciamo stare! Possono esserci situazioni e momenti giusti che possono far pensare di poterselo in qualche modo permettere quel celebre salto, ma poi alla fine ci vuole proprio fegato... stima, anche io!
      G.

      Elimina
  10. Anch'io seguo sempre con gli occhioni pieni di stupore le creazioni di Silvia. Ne sono incantata..
    E tu Giada sei simpaticissima. Grazie per il sorriso che mi fai spuntare anche ... quando fuori piove!!
    Ciao Moni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Moni, ma che bello!! Grazie a te, che complimentone!!

      Elimina
  11. mi sono innamorata... e oggi è proprio il giorno giusto!! :-) grazie!!

    RispondiElimina
  12. condivido la stessa invidia di Giada!!! e chi non desidererebbe essere così brava con il paper cut? occhi a forma di cuore e nuova adepta per Giochi di Carta!!!

    RispondiElimina
  13. E' fantastica la seguo già da un pò e non mi stanco di vedere le sue creazioni!
    Grazie Giada per le tue interviste ci fai scoprire sempre talentuosi artisti :)
    Aspetto già la prossima! ;)

    RispondiElimina

Potrebbero interessarti anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...