giovedì 6 dicembre 2012

decorazioni di Natale da fare con i bambini (e la lana)

Tanto per iniziare con una buona notizia sappiate che a casa nostra si addobba l'albero l'8 Dicembre, il che significa che questo è ufficialmente l'ultimo post che racconta le decorazioni per l'albero di Natale che ho preparato insieme a Puki: un bel sollievo, perché non so voi, ma io inizio ad essere soddisfatta di addobbi...

E dal momento che sono un'inguaribile ottimista vi offro la seconda ragione per essere sereni e contenti: oggi ci sono gli anticipi dei saldi e con la fatica di leggere un solo post ne avrete tre.

L'idea vista su Pinterest infatti si presta a una triplice interpretazione:  decorazione per Natale, ovviamente, ma anche giochino ammazza-noia da fare coi bimbi e, nel caso di un piccolino, esercizio montessoriano di manualità fine, ovvero come immobilizzare un duenne che scopre incantato il potere della forbice applicato a un gomitolo, e fare pure un'azione didatticamente interessante. 
E che volete di più?

Ecco il post in offerta speciale:



L'occorrente per giocare con la lana, a parte l'ovvia materia prima in gomitoli, è essenziale: si riduce a vinavil, un supporto come, ad esempio, una vaschetta dei surgelati, e puntine da disegno o stuzzicadenti. 
(Mi sento sempre una via di mezzo tra Paint your Life e Mac Giver quando elenco ingredienti del genere, solo un tantino più pacioccara e "de noantri"...)

Conclusa la caccia al tesoro dell'occorrente, è sufficiente disegnare il soggetto scelto sulla vaschetta, e posizionarvi intorno le puntine. 

Si bagna poi nel Vinavil, leggermente diluito, la lana e si usa il filo per disegnare le decorazioni. Tutto qui.




Dopo aver lasciato asciugare la colla si tolgono le puntine, si stacca il decoro e si trova un angolo di casa ancora libero da addobbi...


Semplice, un pochino banale, ma di effetto! 
E soprattutto fattibile con i bambini, sempre che non siano troppo impegnati a giocare ai gattini...


28 commenti:

  1. bello! quindi una volta passati tutti i fili, si passa la colla su tutto il lavoro di lana? è così che resta un po' rigido? grazie mille

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Guarda, io ho passato prima il filo nel vinavil e poi seguito il disegno: così facendo ho ovviamente colato vinavil ovunque, però ero certa che fosse ben impregnato.
      Ho proato anche la seconda versione, bagnando la lana dopo aver fatto il disegno, ha funzionato lo stesso e secondo me è il modo giusto per farlo fare ai bambini, così possono cambiare idea, fare come gli pare. Ma in quel caso è meglio far incrociare tutti i fili, in modo che si sostengano a vicenda, o usare vinavil poco diluito.

      Fammi sapere!

      Elimina
    2. grazie mille, in questo periodo mio figlio (5 anni e mezzo) è entrato nel tunnel dei lavoretti, ma temo i tempi di asciugatura della colla perchè è sempre molto impaziente di vedere i risultati... tipo "mamma è asciugato adessoooo??"

      Elimina
  2. no meraviglioso! questo lo provo sicuramente oggi!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande Stefy!! È questo l'entusiasmo che mi piace, e che ci vuole per affrontare il connubio bimbi-vinavil! ;D

      Elimina
  3. Bellissima idea davvero!!!!
    Dici che fa stare fermo anche mio figlio? ;)
    Serena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Serena, non garantisco, sorry, ma l'inarttività dei piccoletti è qualcosa di imprevedibile! Lui è letteralmente impazzito per la forbice che "mangiava" il filo e lo faceva a pezzetti! Un successone tale che se ne è stato seduto sul pavimento a tagliuzzare mentre io fotografavo e mi ha chiesto diverse volte la "obbice" anche nei giorni successivi... altre volte, con idee in teoria fighisime, non mi fila per più di un minuto...

      Elimina
  4. no, ma è troppo belloooooooo!!!!!!!

    RispondiElimina
  5. Ecco la soluzione!!! Ci stavo pensando in questi giorni al tipo di supporto da usare per questo lavoro!!! Sei un genio... :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noooo! Grazie, ma è immeritato! L'ho visto, l'ho amato, l'ho scopiazzato! Però mi ha dato grande soddisfazione!! ;D

      Elimina
  6. Bellissimoooooooo! quasi quasi io approfitto quando Noemi è all'asilo e paciocco in solitudine, muahahahahah. (molto montessoriano il mio spirito, eh!)
    p.s. però ti faccio un appunto: dopo le foto con la scritta "uno, due, tre..." avresti dovuto scrivere "stella" su quella col decoro finito. muahahahaha :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AHAHAHAHA
      Sai che ti dico, donna ispiratrice?? FATTO!

      Thenghiù!

      Elimina
    2. Muhahahahahah, mi fai sentire influencer! yeahhhhh :-)
      Comunque ti ho vista, ti sei mossa... torna al via! :-P

      Elimina
  7. Bene, come ti dicevo su FB, adesso mi tocca davvero fare un report fotografico. L'idea di dove mettere le decorazioni c'è (già un passo avanti), le pupe (3 e 6 anni) le ho e di sicuro collaborano, peccato che ho pure un gatto............. ma poi, mi tocca pulireeeeee.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco qua il risultato!!
      http://creazioniedintorni.blogspot.it/2012/12/il-nostro-natale-ricicloso-e-fai-da-te.html

      Elimina
  8. il suggerimento di con il ♥ è proprio fantastico...
    bellissimo e semplice il lavoretto.....io adoro il vinavil...

    RispondiElimina
  9. Mi hai appena salvato la vita per i prossimi 2 pomeriggi!!!! In questo modo il mio pargolo sarà super impegnato a fare gli addobbi per l' "adedo" di "taje" (alias albero di natale) e io potrò preparare le ultime cose per il mercatino di sabato. Un giorno o l'altro ti farò un monumento!!!!

    RispondiElimina
  10. Mi piace e mi sembra facile ma mi manca la materia prima, se riesco a comprare un gomitolo in tempo ci provo :D poi ti dico cosa ne viene fuori

    RispondiElimina
  11. Ma quanto sei brava da 1 a 10??

    RispondiElimina
  12. Che bella idea :) Davvero originale complimenti :)
    Ilaria

    RispondiElimina
  13. Bellissima idea !!! La proverò con le mie bimbe !! Grazie

    RispondiElimina
  14. Meravigliose le stelle!!! Bella idea. Grazie!!!!

    RispondiElimina
  15. E' la stessa tecnica che ho usat con i bimbi alla scuola materna...solo ho usato lo spago da ferramenta e poi l'ho colorato con la neve e passato tra i glitter :) E' davvero divertente!

    RispondiElimina
  16. dove ho sbagliato che poi non sono riuscita a staccarlo dal supporto?
    Di diverso ho usato un pezzo di polistirolo da imballo come supporto e stuzzicadenti al posto delle puntine.
    Forse la colla era poco diluita?Forse ne ho messa troppa ? (ma altrimenti non si appiccicava?!?!)
    Mi dispiace perchè questo lavoretto era stupendo e geniale!Complimenti per tutto!

    RispondiElimina
  17. British cheap nike jordan shoes aid discount nike jordans agency to respond to uggs on sale the Christian Louboutin Bois Dore increased status of obese patients, ugg soldes about ugg boots four years ago to upgrade part of the ambulance, with more generous door, bearing a larger stretcher and other equipment."Daily Mail" website reported uggs outlet Thursday, christian louboutin shoes Britain currently has more than cheap christian louboutin 800 "upgrade" the ambulance, some Christian Louboutin Daffodile ambulance services also intends Bags Louis Vuitton to have converted all of christian louboutin its ambulances to be able to supply "heavyweight" vehicles used by the patient.Ambulance after the upgrade not only christian louboutin remise 50% the Discount LV Handbags large doors and maximum load 56 Cheap Louis Vuitton Handbags BP ugg (about 355.6 kg) of the stretcher, but cheap jordans also capable of transporting Air Jordan 11 Gamma Blue weighing 34 ugg australia with BP (215.9 kg) of patients under the stairs of the device.Per upgrade version ambulance cost about wholesale jordan shoes 100,000 pounds Discount Louis Vuitton (about 950,000 yuan).Some medical experts say, for obese patients with "overweight" ambulance is necessary but discount christian louboutin priority should be "to prevent Cheap LV Handbags people from getting ugg pas cher fat

    RispondiElimina

Potrebbero interessarti anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...