mercoledì 19 febbraio 2014

Cuntala: le carte che inventano un mondo più grande e colorato

Sono ottimista ai limiti della ingenuità, ai confini della ottusità e ai margini della negazione. 
Disperatamente portata a pensare che una speranza ci sia, per migliorare questo piccolo mondo, e che la mia possibilità migliore, l'unica su cui valga la pena investire, sia alta all'incirca 97 centimetri e si aggiri per casa con il costume di Spiderman per tendermi agguati dietro alle porte. 

Qualche giorno fa ho incontrato una persona che la pensa come me e che mi ha fatto innamorare: si chiama Barbara, è circondata da una deliziosa aura di ironia e dotata di una notevole insofferenza nei confronti degli stereotipi di genere, per giunta è convinta che si possano mettere in discussione cliché e  banalità giocando e mostrando ai bambini mondi che non hanno come protagonisti principi e principesse, ma personaggi molto più interessanti, come questi...


Per raggiungere questo ambizioso obiettivo Barbara ha trasformato le sue convinzioni in un gioco che si chiama Cuntala e che voglio mostrarvi meglio perché mi ha conquistato e perché ha fatto ridere Puki fino a fargli venire il singhiozzo!
Ma innanzitutto vi presento il geniaccio in questione.




Socia di Sociolab, un dottorato in storia contemporanea, una figlia femmina e un figlio maschio, da sempre attenta ai temi di genere e della multiculturalità, è lei l'anima e le All Star di Cuntala, che racconta così:
"Tra i nostri personaggi non trovate principi e principesse, ma bambine e bambini differenti per aspetto e colori, donne e uomini che svolgono i più disparati mestieri, sindache e sindaci, esploratrici ed esploratori, ruspisti e ruspiste, coppie omosessuali, famiglie multiculturali, e tanto di più."



Io sono stata conquistata dall'ostetrico coi baffoni! E rappresentare l'astronauta mi è sembrato un grande passo per quell'umanità di genitori che di solito si aggira nei toy center tra scaffali di bambole vestite dal costumista di "Priscilla, la regina del deserto"! 
Stessa cosa per la muratrice, per la quale è stato addirittura necessario inventare un nome che non esisteva, come Barbara racconta nel blog del progetto parlando delle difficoltà incontrate per rappresentare al meglio i venti personaggi.

In altri casi, invece, la semplicità della definizione scelta racchiude tutto ciò che occorre dire.

       


Accompagnano i personaggi le carte degli oggetti e delle azioni, da combinare per sfidarsi a inventare le storie: Cuntala, infatti, significa "racconta" (perlomeno, come abbiamo scoperto, nel dialetto piemontese della mia nonna e in quello siciliano di Barbara…)




Se anche voi vi siete innamorati di questo progetto potete approfondirne tutti gli aspetti sul sito di Cuntala , oppure regalarvi le carte che in vendita qui e nei negozi elencati qui.

Allora, giochiamo a inventare un mondo un po' più grande e colorato?





31 commenti:

  1. Risposte
    1. Porca zozza, hai condensato il mio pensiero in tre parole! Regalami il dono della sintesi!! :))))

      Elimina
  2. Ce l'ho ce l'ho!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Lo comprate appena uscite e regalate a natale.
    Escono fuori di quelle storie :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Erica, grande!!!! Credo sia un regalo fantastico!

      Elimina
  3. ma sono bellissime! volo sul sito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, sì! Perché anche le spiegazioni del punto di vista di barbara sono decisamente interessanti!!!

      Elimina
  4. ti leggo spesso ma non ho mai commentato fin'ora (ma quante volte l'avrai sentita sta cosa?!), ma mi hai fatto conoscere una cosa me-ra-vi-glio-sa!Con l'occasione ti faccio i complimenti per il blog, sempre frizzante! Io intanto le carte me le accatto, ma non sono sicura che Giovanni seguirà il gioco..o forse mi stupirà! Compirà 3 anni a marzo...con il tuo com'è andata?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Paola, grazie grazie e grazie! Il mio ha tre anni e mezzo: non riusciva a seguire tutte le sfumature del gioco e lasciava a me buona parte delle storie da inventare, però sceglieva lui le carte e poi rideva e rideva!
      Ora le ho ritirate per proporgliele tra un annetto, ma il primo approccio è stato molto più soddisfacente e interessante del previsto (per dire, è piccolo, ma "la muratrice" già gli sembrava una cosa assurda... direi che non è mai troppo presto per iniziare!)

      Elimina
  5. te l'ho già detto vero che sei la mia fornitrice ufficiale di buone, ottime anzi, segnalazioni?
    una meglio dell'altra, non deludi mai!
    e complimentissimi alla creatrice!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie! E mi associo ai complimenti per Barbara! Sul sito poi racconta che i fondi sono stati raccolti col crowdfounding: 3000 euro donati da zie, amici, nonni, maestre, ci sono tutti i nomi e ti fa pensare che esista davvero il modo per realizzare le proprie idee e i propri sogni!

      Elimina
    2. Dei miei amici hanno messo su uno spettacolo di musica indie, un po' beatles un po' elettro-pop, con pupazzi di gommapiuma, marionette e simili. Avevano bisogno di un aiuto per costruire un teatrino che contenesse musicista più i due pupazzettari e varie ed eventuali e che fosse facilmente smontabile, rimontabile e trasportabile.
      Con musicraiser, crowdfounding in salsa do-re-mi, hanno raccolto il necessario e ora stanno girando l' Italia in tour.
      Il progetto si chiama "sit in music", non è pensato espressamente per i bambini ma è fruibilissimo dai 2 ai 102 anni, come dicono loro. Dacci un occhio,son certa che ti piacerà!

      Elimina
  6. Che bel progretto, bravissima Barbara!
    PS: In realtà io non parlo dialetto, ma lo capisco, e anche qui contuala significa racconta ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bello vero? Poi quel dettaglio del Cuntala sarebbe da approfondire, si superano anche le distanze geografiche con ste carte! :)

      Elimina
  7. No ma sai che io quando ho scoperto che nell'ospedale dove avrei partorito c'erano anche ostetrici uomini sono andata in paranoia? E quando ho rotto le acque e mi é venuto a prendere un ragazzone alto 1.80 e di colore, mi si è gelato il sangue! :) però era l'infermiere!!! L'idea delle carte è davvero originale, è lo specchio della realtà che ci sorprende sempre e comunque!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahaha, Stefania!! In effetti siamo talmente poco abituati che anche a me sembrerebbe una cosa assurda! Però con il ragazzone di colore mi hai fatto davvero sghignazzare

      Elimina
  8. Risposte
    1. Francesca, pure economiche (che poi sembra che sia la loro PR, ma mi sono davvero innamorata!)

      Elimina
  9. Bellissima idea e bellissimo progetto che voglio approfondire con grande piacere!
    Grazie mille per la segnalazione

    kiss kiss

    Frà

    RispondiElimina
  10. mia figlia Alice (quasi 3 anni) da grande vuole fare la muratrice ;-)
    (e poi la 'cuciniera', la cacciatrice di dinosauri, spiderman e il dinosauro più grande della giungla)
    credo proprio che tra i suoi regali di compleanno troverà queste carte!
    Alessandra

    RispondiElimina
  11. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  12. The selection of the 2015 annual uggs outlet retirement livable countries, South American countries Air Jordan 11 Gamma Blue of Ecuador composite score 92.7 Christian Louboutin Bois Dore points once again Christian Louboutin Daffodile become the most livable countries in North America retirees. Among them, Ecuador christian louboutin remise 50% on climate and housing indicators get out, get a ugg pas cher score discount nike jordans of 96 special benefits in the elderly."International cheap nike jordan shoes Living" magazine, said the discount christian louboutin low cost of living is Bags Louis Vuitton one of the biggest advantages of Ecuador. There, "to see a ugg soldes doctor only wholesale jordan shoes needs about $ 10, the lowest for a Discount Louis Vuitton meal in a ugg australia restaurant uggs on sale as long as 250 Cheap Louis Vuitton Handbags dollars; including rent included, an American couple in the cost of living here is just $ 1,400 a month."In addition, older people in all Cheap LV Handbags aspects of life can enjoy special benefits, but also Ecuador cheap christian louboutin praiseworthy. For example, over 65 years old to purchase from Ecuador christian louboutin shoes flights can enjoy discounts, watch Discount LV Handbags movies or cheap jordans participate in sports activities to ugg boots enjoy half-price concessions in the christian louboutin country.In the low ugg cost of living, while Ecuador there are many world-renowned natural and cultural attractions, as settlers provide the perfect entertainment choice.

    RispondiElimina

Potrebbero interessarti anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...