venerdì 15 novembre 2013

Giochi da fare in casa: è una questione di equilibrio! (La Goccia di Novembre)

Io fatico a stare in equilibrio. 
Un po' perché ho ereditato i piedi tondi della mia mamma che mi fanno incespicare anche nelle strisce pedonali, un po' perché il mio avanzare nella vita è un mix di distrazione, grandi fissazioni e improvvisi entusiasmi che mi portano a ondeggiare pericolosamente, cosa che a volte mi fa evitare gli ostacoli sulla strada e altre mi ci fa schiantare contro.

Per questa assurda incapacità a procedere diritta resto dell'idea che questo giochino proposto a Puki qualche pomeriggio sia in realtà di una difficoltà estrema! :)




Al solito mio figlio mi ha smentito e sorpreso...
Chiamo il biondino annoiato e gli caccio in mano un cucchiaino:

"Per fare?"
"Un gioco amore, una gara (parola magica che fa subito scattare nel nano l'attenzione suprema, n.d.r.): ti sfido a portare nel cucchiaino una delle castagne che abbiamo raccolto fino al traguardo, senza farla mai cadere!"

Cosa che Puki fa in 4 secondi netti, senza alcuna indecisione.

"E adescio?"
"Emh... stessa cosa tenendo il cucchiaino in bocca! Guarda che è difficile!"

Così' difficile che di secondi ne impiega 5.

Alla fine il gioco è diventato: raccogliere la castagna dal divano col cucchiaino senza usare le mani, portarla al traguardo camminando diritto su una striscia di nastro di carta che fa un angolo di 90 gradi a metà strada, superare un cuscino e lasciarla infine cadere in un bicchiere posto dall'altra parte della stanza. 

"Adescio sì che mi diverto!"

Tanto che il giorno dopo abbiamo bissato...



Ecco, ora so che mio figlio ha il portamento giusto per Miss Italia!

E i vostri come se la cavano a equilibrio?






P.S.
Questo post fa parte a pieno diritto della Gocciauna rubrichetta che si prende poco sul serio e che vorrei realizzare insieme a voi, per condividere quelle soluzioni semplici, un po' improvvisate, ma incredibilmente riuscite: le gocce di creatività e di divertimento che ci cascano addosso mentre siamo immersi in un mare di noia!






Se vi va di partecipare potete scrivermi una mail per raccontare le vostre gocce a:
Oppure raccontarle nei commenti al post o ancora su Facebook

11 commenti:

  1. ahahah...pensavo che l'incipit del post fosse a nome di puki...invece parlavi di te!!
    anch'io sono alquanto goffa, imbranata e pure fifona...'na ginnasta praticamente!
    i miei figli in quanto ad agilità, equilibrio e scaltrezza mi battono senz'altro...e di molto pure!

    RispondiElimina
  2. Cara amica-dai-piedi-a-banana, come ci si sente ad essere la mamma di un aspirante Mr. Italia?
    Per la cronaca: mi hai fatto sbellicare, come sempre.
    PS: per caso vai al mamma che blog? Io si e mi piacerebbe un sacco conoscerti di persona: so per certo che mi faresti riderissimo (e guarda che è un complimento,neh?)

    RispondiElimina
  3. Beeelloooo! Non so ancora quanto senso dell'equilibrio ci sia nascosto nei miei nani: lo spunto per scoprirlo è simpaticissimo! ^_^

    RispondiElimina
  4. i miei figli sono più bravi di me... al Palio dei Rioni dovevo tenere un cucchiaio in bocca con un uovo fresco sopra, sedermi in una cariola che mi trasportava a tutta velocità fino al traguardo e far scendere l'uovo in un catino con l'acqua senza romperlo...
    Per i giovani era cosa facilissima, per me un po' meno, sopratutto per il poverino che doveva spingere la cariola con i miei kg di troppo ...
    da allora non c'è festa senza il gioco delle uova ... al posto della castagna puoi mettere un uovo sodo, ma se l'uovo è fresco c'è più divertimento anche se il rischio di sporcarsi è tanto, ma puoi sempre far indossare hai tuoi piccoli un sacco della spazzatura modi grembiule...
    grazie per aver condiviso questo gioco con noi, così mi hai dato la possibilità di raccontarti quanto piace a me e hai miei figli questo gioco
    buona giornata Valeria

    RispondiElimina
  5. Se la pasta di bicarbonato crepa significa che l'impasto è disidratato ...mettiamo qualche cucchiaio di olio per bambini :)

    RispondiElimina
  6. Se la pasta di bicarbonato crepa significa che l'impasto è disidratato ...mettiamo qualche cucchiaio di olio per bambini :)

    RispondiElimina
  7. ho giocato a questo gioco un milione di volte e in mille modi... la castagna pesa troppo! meglio una pallina da ping pong! e un cucchiaio non troppo profondo! e la cosa più difficile... passare sotto il tavolo... o sotto una cordicella/fune schotch quel che vuoi! e fare tre piroette sul posto prima di partire! quante risate... adoro il tuo blog!!!!!!!! B-E-L-L-I-S-S-I-M-O

    RispondiElimina

Potrebbero interessarti anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...