mercoledì 11 settembre 2013

Di grandi successi e terribili fiaschi con Francesca "Fiori in testa"

Non ho mai nascosto che alcuni dei giochi che propongo al treenne si siano rivelati dei clamorosi fiaschi, e non vedo perché dovrei dire che è sempre tutto un successone quando l'unica reazione che le mie idee suscitano in Puki è un sopracciglio sollevato e un defilarsi verso le amate macchinine. 

Certo, vi ho risparmiato alcuni fallimenti plateali, come quella volta che abbiamo innaffiato la cucina resa splendente dal Vet di aceto e bicarbonato, o quelle splendide marionette da dita ritagliate nel foglio che, si è poi scoperto, essere la fattura che il commercialista aspettava, ma nel complesso se un giochino delude le aspettative lo confesso volentieri, perché nei commenti leggerò "è capitato anche a me... non gli è piaciuto per niente!".

Insomma il "mal comune mezzo gaudio" alla fine consola e funziona, così ho pensato di creare un posticino per condividere le nostre drammatiche esperienze di gioco, un ironico gruppo di sostegno cui confessare i più grandi successi e i terribili fiaschi ottenuti giocando con i nostri bimbi.


A inaugurare questo confessionale ho invitato una donna che semplicemente adoro!
È una meravigliosa illustratrice capace di creare con i materiali più semplici splendidi giochi per il suo bimbo, descrivendoli con leggerezza e ironia sul suo blog Fiori In Testa


Lei è Francesca, e questa è la sua divertentissima confessione, resa ancora più bella dalle sue illustrazioni!




Raccontaci qualcosa di te e del tuo bambino: cosa vi piace fare insieme?


Ehm… raccontare di me mi fa sempre un effetto strano… come dire… direi che superfluo è l’aggettivo giusto perché, oltre lo strato di grafite e colore, sono abbastanza noiosa. Territoriale. Di umore altalenante, piena di idee e buone intenzioni ma fondamentalmente pigra.
Comunque, tanto per iniziare dallo strato di colore e grafite… Sono un’illustratrice di libri per bambini, che lavora arroccata su una scrivania in una (porzione di) casa in campagna. 






Da quasi tre anni lavoro con bimbo al seguito: bimbo in culla, bimbo in braccio che gioca col mio pc (argh!), bimbo pennello-munito in un tavolo accanto al mio, bimbo urlante attaccato alle mie ginocchia e tutte le varianti del caso. Adesso, a settembre, passeremo allo stadio evolutivo successivo, cioè bimbo alla materna e mamma libera di lavorare a casa.

Il mio lavoro mi piace da morire, è quello che ho sempre sognato quando ho capito che era un lavoro vero, al pari del dottore e dello spazzino. Il che non toglie che, come in tutti i lavori, ci siano delle controindicazioni e che la voglia residua di disegnare così, per puro e disinteressato piacere, spesso sia pari a zero. Ma mi sforzo.






Mi sforzo perché disegnare - pasticciare coi colori – costruire disegni in 3D che assomigliano tanto a giocattoli, è una delle cose che più mi piace fare insieme a mio figlio. 
Sicuramente più di convincerlo a bere il latte e appena meno del vederlo ridere a crepapelle! 
Il nostro gioco preferito in realtà è costruire giochi… al di là poi del loro effettivo, successivo utilizzo. Qualcuno vuole dei giocattoli fatti in casa inutilizzati? Noi ne abbiamo uno scaffale pieno…

Quella volta che è stato un vero casino (emh... insuccesso)

Uhu… di insuccessi si potrebbe parlare per ore. 
Giocattoli abortiti prima di nascere o soppressi dopo breve e ingloriosa esistenza come le macchinine a molla che voleva costruire il babbo e che non hanno mai funzionato, le macchinine che avevo costruito io e che, sì, funzionavano (donne e motori…eheh!) ma perdevano di continuo ruote e albero motore per cui era più il tempo passato in riparazione che in gioco, uno spara-elastici che a noi sembrava fichissimo e che nel nostro duenne ha provocato una crisi isterica di rara intensità e così via. 




Poi ci sono giocattoli con un rapporto “tempo di lavoro/tempo di gioco” assolutamente deludente… e altri che stavano per finire nel cassonetto ma sono stati invece rivalutati e trasformati in oggetto di dure contese con la bimba della porta accanto.
In ultimo, tutto quello che sporca oltre il risolvibile-in-massimo-dieci-minuti-di-pulizia, qui viene considerato un insuccesso. Ma solo da me, ovviamente.

E ora lui, il tuo colpo di genio: quello che avete fatto insieme e consigli spassionatamente. Vale tutto: dai "lavoretti" al gioco della nonna, dalla cena delle schifezze, alla gita fuoriporta...


Vediamo… se dovessi consigliare qualcuno dei giochi che abbiamo costruito, direi: i pesciolini magnetici, un classico intramontabile che ho più volte archiviato nella scatola dei giocattoli vecchi e che puntualmente mio figlio mi ha fatto tirare fuori, e che è stato riadattato da poco in versione bagnetto (grazie, Giada, per le tue spugne!) per ovviare all’avversione all’acqua del mio quasi treenne; e poi la cucinetta di cartone, che abbiamo costruito ben due volte e che ancora viene – ogni santo giorno – tirata fuori per cucinare qualche schifez… ehm, prelibatezza a base di sassolini, foglie e didò. 





Ma il mio consiglio spassionato riguarda, molto semplicemente, portare sempre in borsa qualche amica… 





Rimedio ideale contro la carenza di giocattoli e cartoni animati in trasferta, le cinque signorine riescono ad animare un dopo-cena monotono, allestendo pirotecnici spettacoli a base di carta tagliuzzata e trasformando un banale cartone della pizza in villetta monofamiliare a costo zero, buona illuminazione e aria condizionata inclusa! :-D









Ecco qui! Se vi va di essere ospiti qui sul blog a raccontare i vostri splendenti momenti di gloria e fallimenti passati alla storia, di qualunque cosa si tratti, potete scrivermi una mail a giada@quandofuoripiove.com, o mandarmi un messaggio su Facebook, e chiacchierare a ruota libera o seguire le semplici domande che ho rivolto a Francesca.

Il gruppo si riunisce una volta al mese!

23 commenti:

  1. Voi siete i miedi idoli, lo sapete vero? Davvero una bella idea questa rubrica che seguirò con piacere!

    RispondiElimina
  2. No Marta, partecipa! Ti devo invitare formalmente?? Ti invito formalmente!!!

    RispondiElimina
  3. Devo aggiungere un altro successo della mattinata: giocare con la terra fino ad avere la polvere anche nelle mutande. Stiamo starnutendo terra... sob... :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello è un classico! Mai provato con la farina? Quando è arrivato il momento del bagno sono venuti a galla tanti panini!

      Elimina
  4. Credo di essere l' ultima arrivata...dritta dritta dal blog di Francesca ero troppo curiosa di leggere la sua intervista...ed ho trovato questa bellissima sorpresa: il tuo blog!
    Miro'

    RispondiElimina
  5. ho un aneddoto su una serata estiva che credevo di rallegrare con un teatrino improvvisato di ombre cinesi...ti racconterò via mail!
    bell'iniziativa comunque...flop comune mezzo gaudio!

    RispondiElimina
  6. bello bello, mi piace!! sarà una rubrica molto divertente!! ;-)
    un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Bella la rubrica e fantastica Francesca... che adoro sempre di più e che ha talento da vendere!
    Ciao Clod

    RispondiElimina
  8. Come non scegliere Francesca? Anche se stesse zitta le illustrazioni che tira fuori in trasferta (e non) da sole fanno un figurone! In più mi fa morire dal ridere... bel gruppo! Io ormai ho mandato la domanda d'ammissione per l'altro, quindi passo ;) però seguo MOLTO volentieri!

    RispondiElimina
  9. fred perry shirts, http://www.fredperrypoloshirts.com/
    cheap jordans, http://www.jordan-shoes.us.com/
    insanity, http://www.insanityworkout.us.com/
    michael kors outlet online, http://michaelkors.outletonlinestores.us.com/
    belstaff outlet, http://www.moncleroutletstore.us.com/
    woolrich outlet store, http://www.canadagoosejackets.in.net/
    dallas cowboys jersey, http://www.dallascowboysjersey.us/
    ugg boots, http://www.uggsoutlet.us.org/
    adidas outlet, http://www.adidasoutletstore.us.com/
    cheap oakley sunglasses, http://www.oakleysunglasses-outlet.us.com/
    snow boots, http://www.wintercoats.us.com/
    nike free run uk, http://www.nikefreerunning.org.uk/
    hermes outlet, http://www.hermesbags.co.uk/
    toms outlet, http://www.toms.us.com/
    babyliss pro, http://www.babyliss.us.com/
    coach outlet online, http://www.coachoutletcanada.com.co/
    nike air max 2015, http://www.airmax2015.in.net/
    michael kors outlet, http://www.michaelkorsfactoryoutlet.us.org/
    ray ban outlet, http://www.raybansunglassesonline.in.net/
    camisetas futbol baratas, http://www.futbol-baratas.com/
    mbt shoes outlet, http://www.mbtshoesoutlet.us.com/
    1014

    RispondiElimina

Potrebbero interessarti anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...