martedì 16 aprile 2013

Decorare i sassi: "Pietra dopo pietra" di Isidro Ferrer

Eccolo! Ho aspettato di essere sola per sfogliarlo con calma, almeno una volta. Mi accoccolo sul divano e mi preparo ad essere sorpresa.
Le aspettative sono altissime, perché desidero tenere fra le mani questo libro da più di un anno, da quando, cioè, ho incontrato per la prima volta Isidro Ferrer, un genio creativo le cui trovate, semplici, essenziali, ma allo stesso tempo estremamente moderne, mi lasciano sempre senza parole.




Nel libro sul circo, che vi ho mostrato qui, Isidro immaginava uomini forzuti capaci di sollevare chupa chups e contorsionisti di cartone, in "Pietra dopo pietra" invece crea mondi di sassi con piccole e deliziose trovate. 
Come queste.
 



La genialata numero uno, a dire il vero, è la confezione che Imaginarium, editore del volume, ha pensato e che trasforma il libro in un ottimo regalo.
Il ragionamento che ne è alla base potrebbe essere stato fatto da Puki stesso: se metto in mano a un bimbo un libro sulla decorazione dei sassi, che cosa vorrà fare immediatamente? 
Decorare i sassi! 
Senza sentirsi raccontare che quel giorno non avevate previsto di conservare piccoli macigni in cantina, o che la spiaggia è lontana un'ora e mezza di macchina.




Ma questa volta l'ho fregato: nella scatola ci sono colori, pennello e perfino sassi! Possiamo iniziare subito!



Isidro Ferrer spiega come creare volti dalle innumerevoli espressioni sovrapponendo pietre grandi e piccole, come osservarle prima di raccoglierle, immaginando in quale modo sfruttarne poi il colore e la forma, come assemblarle ad altri materiali naturali come il legno, le corde, il fil di ferro.

I tocchi di colore sono in realtà pochi: tutto il libro è un inno alla bellezza della natura e un irresistibile invito a passeggiare con gli occhi rivolti a terra e una capiente borsa di tela in mano.
Insomma, intravedo nel mio futuro una forma maniacale di collezionismo di pietrine di cui mi pentirò sicuramente sulla strada del ritorno dalla spiaggia in agosto.

Nel frattempo Puki ignora allegramente ogni indicazione dell'autore e ogni ricerca di verosomiglianza, per dedicarsi con grande impegno e divertimento a impiastricciare i sassetti forniti, che, una volta asciutti, saranno nascosti faranno bella mostra di sè nel vaso del narciso...




Bè, sì, un pochino ho giocato anche io... tre calamite sul retro hanno completato l'opera e i miei pescetti mi guardano ora dalla porta del frigo.
E voi siete già esperti collezionisti e decoratori di sassi? 
Avete idee da suggerirci?



20 commenti:

  1. Questi sono i miei...
    http://embracetiger.blogspot.it/2011/11/if-round-rotondo.html
    http://embracetiger.blogspot.it/2011/09/stone-painting-pittura-su-sassi.html
    Il tuo blog è fantastico :)

    RispondiElimina
  2. Questo per noi è perfetto ho come figlie due raccoglitrici di sassi indefesse

    RispondiElimina
  3. Qualche giorno fa avevo trovato un "set decoraziobe sassi" ma senza il libro...ora so cosa comprare !!

    RispondiElimina
  4. grazie per gli spunti che ci offri...bellissimo...sarà il mio prossimo acquisto.
    Mirka

    RispondiElimina
  5. Che tuffo nell'infanzia! Pazzesco il potere evocativo di questo tuo post! Mi sono ritrovata seduta in giardino, con il tavolino pieno di sassi e pennelli.
    Grazie!

    RispondiElimina
  6. domanda: con cosa li incolli tra loro? pistola a caldo?

    RispondiElimina
  7. Bello! Sai che ho comprato il libro "Che rabbia" e Giada è rimasta ipnotizzata! Me lo fa leggere 10 volte al giorno e, ad un certo punto, mi ha chiesto (senza mia sollecitazione alcuna perchè, per una volta, volevo starmene sul divano semplicemente a leggere) "mamma: mi cottttruisci la cccatola per chiudere la rabbia così non mi rompe i giochi nuovi del compleanno?".
    E così anche noi adesso abbiamo una scatola della rabbia...quando avrò tempo (quando???), se per te va bene, scriverò un post linkandoci il tuo così diffondo la pubblicità al libro che, da noi, ha risolto i momenti (devo dire rari col mio angioletto) dei capricci e della rabbia!
    N.B. ieri sera noi abbiamo dipinto le formine fatte col das nel week end: stamattina al lavoro mi hanno fatto notare che avevo del blu tra i capelli...
    Un abbraccio
    Angy

    RispondiElimina
  8. Mia nonna decorava i sassi con il suo inconfondibile stile "naif" come diceva lei... anche io ho provato a farne diversi, ma come calamite che bella idea!!
    Quel libro è favoloso, devo cercarlo per Davide!

    RispondiElimina
  9. già "collezionisti in erba" e coloratori... il mio sogno sarebbe colorarne tantissimi e spargerli sul vialetto davanti casa mia per renderlo pieno di macchie di colore... ma non so perchè dopo uno o due giorni che ce li ho messi non li vedo più...

    RispondiElimina
  10. Che belli! Lo voglio anche io questo libro!

    RispondiElimina
  11. Mai decorato sassi, ma ne raccogliamo tanti, mio figlio ha sempre le tasche piene! Bisogna che cominciamo... cmq davvero, bella idea regalo!

    RispondiElimina
  12. ciao, volevamo invitarti al nostro primo CONTEST: IL MONDO [VISTA] BAMBINO 11.04.2013 - 12.05.2013. Trovi tutte le info nel link. emanuela&cristina

    http://laboratorioprogettincorso.blogspot.it/2013/04/1-contest-il-mondo-vista-bambino.html

    RispondiElimina
  13. Noi abbiamo una scatola piena di sassi..che ogni tanto tiriamo fuori per decorare. Dalle nostre gite sul lago ne portiamo sempre a casa..

    RispondiElimina

  14. شركة نقل عفش بالرياض وجدة والدمام والخبر والجبيل اولقطيف والاحساء والرياض وجدة ومكة المدينة المنورة والخرج والطائف وخميس مشيط وبجدة افضل شركة نقل عفش بجدة نعرضها مجموعة الفا لنقل العفش بمكة والخرج والقصيم والطائف وتبوك وخميس مشيط ونجران وجيزان وبريدة والمدينة المنورة وينبع افضل شركات نقل الاثاث بالجبيل والطائف وخميس مشيط وبريدة وعنيزو وابها ونجران المدينة وينبع تبوك والقصيم الخرج حفر الباطن والظهران
    شركة نقل عفش بجدة
    شركة نقل عفش بالمدينة المنورة
    شركة نقل اثاث بالرياض
    شركة نقل عفش بالدمام
    شركة نقل عفش بالطائف

    RispondiElimina

Potrebbero interessarti anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...