giovedì 21 febbraio 2013

riciclare il cartone: il puzzle del tubo

Chi è quel losco figuro che si aggira per casa con fare furtivo?

I passi si avvicinano, due occhi indagatori scrutano la stanza alla ricerca di un piccolo curioso e, dopo aver constatato che il duenne ancora dorme, con un gran sospiro di soddisfazione, mio marito si affloscia accanto a me sul divano, estrae il tubo delle patatine da sotto il maglione e se ne infila in gola una manciata...

Ebbene sì, siamo dei bipolari gastronomici: alterniamo fasi di convinta spesa biologica, a momenti di junk-food compulsivo, rigorosamente di nascosto dal piccolo, che ancora adora carote e pinoli.

A dire il vero Puki sta già scoprendo le gioie dell'aperitivo, e non essendo estremisti in nulla, troveremo una soluzione per bilanciare le schifezze con lo zuppone d'orzo, ma per il momento ci finiamo le patatine di nascosto e facciamo sparire le prove trasformando ciò che ne resta in un gioco fai-da-te:




Ovviamente un tubo di cartone vale l'altro, consiglio le patatine per la robustezza della confezione o nel caso in cui un paio di mojito siano indispensabili per convincervi ad affrontare un progettino di riciclo creativo!
L'idea arriva da un fuggevole ritrovamento su Pinterest: non l'ho salvata, ma se trovate la fonte segnalatemela e la aggiungerò volentieri, perché questa idea è grandiosa, nella sua semplicità!

Oltre al tubo occorre un foglio su cui disegnare il soggetto del puzzle, o, più semplicemente, una fotografia o un'illustrazione. 



Dopo aver scelto il soggetto che verrà trasformato in puzzle, lo si divide in tante strisce della stessa dimensione, tenendo presente che il numero finale delle strisce influenzerà la difficoltà del gioco: più sono, più il puzzle diventerà difficile e adatto a bimbi più grandi del mio.


Si avvolgono le strisce intorno al tubo e si attaccano fra loro le estremità: in questo modo l'anello di carta sarà libero di ruotare.




Il puzzle è pronto!




E ora, sono curiosa: siete fan sfegatati del biologico o consumatori compulsivi di  schifezze?



32 commenti:

  1. Che meraviglia!!!! Bipolari gastronomici anche noi :P
    Ma questa idea e' sicuramente da realizzare..... Ho un paio di tubi che stanno aspettando la trasformazione.
    Baci
    Lia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lia
      mi fa piacere saperlo!
      Crea un tantino di schizofrenia alternare patatine a broccoli del contadino e uova di galline felici, ma almeno siamo in tanti!
      Fammi sapere se provi i tubi!

      Elimina
  2. che bella questa idea! me la pinno (poi se trovi la fonte l'aggiungo anch'io).

    Noi vorremmo mangiare schifezze...ma la figlia 19enne vegetariana (a un passo dal vegano) ci controlla e sgrida se ci scopre...

    meditate gente...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Medito eccome! Il mio duenne è ora come ora allegramente vegetariano, ma verrà monitorato attentamente: non vorrei poderose lavate di capo tra qualche anno se sorpresi con le mani nel ...sacchetto!

      Elimina
  3. Schizzofrenica come te. Alterno con disinvoltura spesa bio, schifezze in sacchetto, autoproduzione e merendine.
    E adesso quando andrò a fare la spesa non potrò resistere alle Pringles. Mannaggiattte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa mattina ho fatto colazione con yogurt del contadino dal mercatino bio e poi ho rovinato tutto con delle chips al lime e pepe rosa...lime e pepe rosa?????

      Massì, è l'unico modo per sopravvivere, un colpo allo zucchero di canna grezzo equo e solidale e uno alle pringles...

      Elimina
  4. Schizzofrenica come te. Alterno con disinvoltura spesa bio, schifezze in sacchetto, autoproduzione e merendine.
    E adesso quando andrò a fare la spesa non potrò resistere alle Pringles. Mannaggiattte!

    RispondiElimina
  5. bello! ma qui niente patatine sigh... io e linda siamo in sovrappeso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lassamo sta'! Ogni lunedì si dovrebbe iniziare la dieta definitiva, ma so già che non se ne farà nulla finchè fuori nevica e non mi sento minacciata da quei pantaloni beige tanto carini e primaverili... però funge anche il rotolone della carta cucina... moooolto dietetico!

      Elimina
    2. giusto potrei provare col rotolone!

      Elimina
  6. Assolutamente bipolare come te, anche alle bimbe ogni tanto concedo patatine e qualche altra piccola schifezza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noi abbiamo iniziato a stare molto attenti con l'autosvezzamento, ma quando ti ritrovi un bambino che gioisce per il cavolfiore al forno ti viene da pensare che svaccare ogni tanto non sia poi questo grande problema... ogni tanto, certo, ma vivere di estremismi non fa neanche per me...

      Elimina
  7. Bellissimo articolo l'incipit è favoloso e VERITIERO! ci siamo riconosciuti appieno e anche Aidan (il marito che trafuga la patatina serale) è qui che sghignazza a leggerlo! Anche noi affetti dallo stesso bipolarismo che si manifesta quando i bambini sono a letto, soprattutto se ci mettiamo a guardare un dvd! L'idea 'craft' è molto carina - ma il nostro vizio sono piuttosto altri tipi di patatine in busta. Anche se con la scusa del puzzle, forse possiamo anche convertirci per un po' a quelle nel tubo :) E ora via a metter su un bel minestrone per stasera!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il dvd coi bimbi a nanna è un sacrosanto momento schifezze!
      A noi spesso si manifesta sotto forma di latte e biscotti, ma la sostanza è quella...
      Noi stasera pasta ai broccoli: il nano ne va matto! *_*

      Elimina
    2. Va matto pe la pasta ai broccoli? Ottimo! I nostri 'dicono' che mangino queste cose a scuola ma è tutto da dimostrare. Buona serata allora!

      Elimina
  8. son d'accordo anche io di mangiare equilibrato ma non estremista...io purtroppo ho un marito che non mangia schifezze...non ama le patatine e neanche le caramelle :( per cui non le compro affatto..però mi rifaccio a volte con le amiche!!!!!!!! carina l'idea del puzzle tubo! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, guarda, limito anche io all'osso, perché sono priva di autocontrollo!
      Non amrne prorpio il gusto è una gran bella fortuna, ma chredo che pure io mi lancerei in spedizioni punitive con le amiche! Ogni tanto ce vò!

      Elimina
  9. Alterno come te....in primavera comunque sono più propensa ai cibi sani mentre l'inverno richiama sempre a gran voce "Schifezzeeeeee!!!"
    Bellissimo questo tubo puzzle!! Lo proverò sicuramente, anche perchè mi da la scusa per comprare le pringles ;-) ....tanto la primavera non è ancora arrivata!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo dicevo oggi alle amiche: io quando nevica sbraco! Mentre in primavera estate è difficile che ne tocchi anche solo una (sindrome da pantaloni di lino bianchi???) in inverno potrei veramente esagerare!!
      Comunque...vai tranquilla, la primavera è lontana!! ;D

      Elimina
  10. Nascondere le prove tutta la vita!!!!! Ahahah!!! E nasconderle trasformando il tutto in un giochino a prova di Nanetto... beh, semplicemente geniale!!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) Grazie Stefania! Sono contenta che si condivida la stessa filosofia!!

      Elimina
  11. Tutti hanno delle debolezze, ma io quelle patatine lì le blocco alla porta: danno dipendenza ;) mi tengo in casa quelle bio che mio marito chiam "simil polistirolo" e poi quando la voglia non la plachi con una tisana molto zen, mi faccio le patatine VERE ;) da me, con la crosticina e tutte le spezie che voglio io sopra (lime? prova a farle col curry!), che buone!
    Funziona perchè ne ho sempre meno voglia di schifezze "industriali" ;)
    ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ossignur!!! Le patatine vere col curry... che voglia mi hai fatto venire!!! Anche da noi circolano le pallette di "polistirolo" e cose come i crostini di amaranto con sale integrale, per cui mio marito tra l'altro impazzisce! È che ogni tanto andiamo a fare la spesa affamati... con le difese abbassate... e via!

      Vorrà dire che stasera provo a fare e chips speziate, so già che daranno dipendenza!

      Elimina
    2. ;) contavo di "traviarti" eh eh.

      Elimina
  12. Poche schifezze e poco biologico (uova), però molto carnivori (le salsicce e mortadella valgono come schifezza?).
    Pinno.

    RispondiElimina
  13. fantastica questa idea! sto cercando di non comprare più i pringles (non riesco a non mangiare tutto un tubo in una volta!), ma se cedo ora so che cosa fare con il tubo! :) lisa

    RispondiElimina
  14. carinissimo il puzzle, anche se ora mi fai venire voglia di pringles...
    noi siamo fan del biologico, convinti, però non possiamo (ehm, non posso) fare a meno di cioccolata e cioccolatini (i witor's... dio, che buoni... ma anche le barrette kinder che hanno regalato a tommi per la befana e che non ha nemmeno visto perchè le ho finite prima, oppure il doppiolatte lindt...), crackers e, se alla festa di carnevale della ludoteca vedo due bambini sbafarsi senza pudore un pacco ENORME di patatine, non disdegno di correre alla coop a comprarmene un pacco ancora più grande. alla faccia loro, tiè.

    RispondiElimina
  15. Entrambi, dipende da come mi prende! Bel puzzle, si pinna!

    RispondiElimina
  16. qui biologico quando capita, quando si può, e su certi prodotti sempre ma questo non toglie il gusto di una schifezza, amiamo mangiare quello che non si dovrebbe mangiare!!
    Il tuo puzzle è bellissimo lo farò come gioco per l'auto, pinno subito e riproduco appena ho mangiato il tubo di patatine acquistato ieri sera! :-P mica l'ho comprato per le patatine, solo perché devo fare il puzzle! (firmato pinocchio)
    Ciaoooo!

    RispondiElimina
  17. Bellissima idea quella del puzzle del tubo!!!
    Per la domanda di fine post, vale la risposta "Consumatrice compulsiva di schifezze biologiche"? :)
    Un abbraccio,
    Monica

    RispondiElimina

Potrebbero interessarti anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...