giovedì 15 novembre 2012

Il Puzzle dello chef, ovvero come intrattenere il piccolo mentre si cucina

Perché è questo il problema, signore mie: tenere fermo un duenne durante la preparazione della cena! 
Non si tratta di imbastire un banchetto per dodici persone, ma di preparare un sughetto per la pasta e scongelare due verdure, eppure quando sono in modalità single, per la metà della settimana in cui il Vet viaggia, anche queste semplici operazioni si scontrano con la irrefrenabile voglia di giocare di Puki. 

In genere cerco di coinvolgere il piccoletto nei preparativi, ma, ne converrete, le attività che può svolgere in cucina un duenne non sono infinite, mentre è inversamente proporzionale il casino che se ne ricava! 

Per risolvere la questione ho sperimentato un puzzle fai-da-te preparato in grande fretta che ha avuto un bel successo, quindi ho pensato di raccontarvi come fare...


L'ispirazione arriva da Pinterest ed è quanto di più improvvisato e semplice si possa immaginare: perfetto!

Occorrente:

vettovaglie assortite & un foglio di carta

Procedimento:
dopo essere entrate in casa e aver lanciato borsa e scarpe, cercate di staccare dalle gambe il vostro personale duenne e di sottrarre un foglio e un paio di pennarelli dalla sua riserva privata. 
Attiratelo in cucina, facendo finta di non vedere che nel frattempo ha estratto tutti gli altri pennarelli per toglierne i tappi e lanciarli sotto al letto.
Raccogliete cucchiai, forchette, formine dei biscotti e bizzarri oggetti dalle forme interessanti che la sindrome da shopping compulsivo per la cucina vi ha costretto negli anni a comprare.
Appoggiate il tutto su un foglio e disegnatene il contorno, (questa operazione andrebbe fatta di nascosto, sennò il duenne si impadronirà dei pennarelli e inizierà a disegnare grandi vortici vanificando i vostri sforzi, credetemi: è un racconto di vita vissuta).


Proponete foglio e oggetti al piccoletto: ricordate che è importante non sentirsi un po' idioti in questo frangente, ma assumere una espressione convincente, dopotutto state lottando per un' ottima causa: non dover mangiare di nuovo la pasta in stato di colla vinilica.

Si parte...



Al solito... ma la preparazione della cena è stata un tantino meno faticosa!

34 commenti:

  1. bellissima idea! ma il tuo si ferma ai puzzle o cerca di arraffare coltelli affilatissimi come faceva il mio a due anni? ricordo che la preparazione della cena in quel periodo era allucinante ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marina, agguanta forbici, coltelli, ciotole di vetro pesantissime! Mai una volta chemiri ai cucchiaini!;D Grazie! mi piace che qualcuno mi ricordi che l'allucinante fase passa, o almeno migliora!

      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Riccardo! Nooo, perchè hai eliminato il commento? Mi piaceva, ed era scritto da un HOMO, bella novità! Riccardo, torna!!

      Elimina
  3. Grandiosa! Ci provo già stasera.....o anche a pranzo se al mio pargolo parte il trip di venire a toccare dappertutto in cucina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova! Non dura a lungo, non attendere il miracolo, ma funziona e ce l'hai sotto gli occhi mentre giri il sugo invece che temere disastri e drammi nella stanza accanto...

      Elimina
  4. Forse così smettiamo di fare il travaso dei fagioli, che poi vuol dire raccogliere legumi per terra tutta la sera!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ti capisco!! Noi in genere andiamo di travaso, ma direttamente dell'acqua: dramma! O si arrampica sulla seggiolina di fianco al lavandino e temo che si suicidi o inonda il tavolo e sottostante pavimento...

      Elimina
  5. come al solito... sei un genio!!! :-)
    attualmente il nostro gioco pre e durante la cena è il "cerchiamo cerchiamo" nella tovaglietta sotto al piatto "una farfalla viola, un animale coi baffi lunghi, un ciuffo d'erba eccetera" oppure, stessa modalità ma riferita a tutta la cucina, tipo "cerchiamo cerchiamo... una cosa verde"... ma direi che la tentazione di schiaffarlo davanti a peppa pig è forte!! :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come al solito esageri, ma quanto mi piace!;P
      Bello il cerchiamo cerchiamo! Ci provo! Noi in genere, nell'ordine, travasi, didò, pennarelli (alto stato d'ansia per i muri), e poi è nel il trip del coltello: gli rifilo uno spargiburro, o come si chiama, e lui ulula "taiia taiia taiia" lanciandosi con odio su una fetta di formaggio... E pensa che ha fallito pure la Pimpa! Dopo tutto il giorno che non mi vede la guarda solo se sto sul divano accanto a lui, che mi fa una tenerezza assurda, ma non risolve il problema cena...

      Elimina
    2. si, anche tommi adesso vuole vedere i cartoni solo se stiamo lì con lui, il che vanifica in pieno il motivo per cui l'avevo piazzato davanti ai cartoni, cioè per essere libera io... comunque... comunque... ho appena saputo che oggi è il tuo BLOGCOMPLEANNO!!!!!!!! (in realtà la tua clamorosa entrata in scena è dell'11novembre, ma il primo post è del 16... ho controllato!!) TANTI TANTI TANTI AUGURI, o mio adorato/a blog/blogger!... come farei senza di voi?? e stavolta non esagero!!! :-D

      Elimina
  6. grandi madri creative...vi garantisco che tutta questo vostro lavoro di fantasia sarà premiato quando le pesti cresceranno e avranno ricordi chiarissimi di momenti di gioco inventati

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Daniela, il tuo commento è diventato un poster da appendermi in casa e rileggere nei momenti di sconforto: GRAZIE!!!

      Elimina
  7. Ma perché non io ti seguivo anche su Pinterest? Perché?
    Ovviamente ho rimediato subito :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noo!! Percheeeeeeeeeeè!! Grande rimedio, ci troviamo anche là allora!

      Elimina
  8. Mi sembra una bellissima idea!
    Serena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Serena, grazie, è piaciuta molto anche a me! E ha pure funzionato (per poco...)

      Elimina
  9. Idea velocissima e molto divertente! bravi!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grassie! Lo sai che veloce è una parola chiave assolutamente necessaria!;D

      Elimina
  10. Guarda per me è un problema enorme, è sempre lì a cercare di mettersi tra me e le pentole! Proverò di sicuro...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ti capisco! Anche lui! E da un lato mi piace che si appassioni,magari quando facciamo insieme torte e biscotti, mentre mi prova un po' che voglia a tutti i costi salare l'acqua bollente o affettarele carote! Passerà, lo dicono e io ci credo!

      Elimina
  11. ah ah ah! Carino! Come ti capisco...qui l'ora del precena è un delirio (poi piccoli e cene sono ancora due..). Ho un paio di coine da pubblicare ora che ci penso..:-)
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con due non so davvero come potrei fare! Ti stimo sorella! avrei bisogno di un corso di sopravvivenza!!

      Elimina
  12. Bellissima idea!!! Vado a cercarti su pinterest

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Palmy!
      Visto il ritardo con cui rispondo... mi hai trovata?

      Elimina
  13. Proverò sicuramente, la preparazione della cena ultimamente è un disastro!!!
    Al momento l'unica soluzione era tenerlo in braccio...ma la schiena invoca pietà!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CAPISCO! Mamma mia quanto capisco! E poi come si pretende di tagliare una zucchina con una mano sola? E a me piace anche cucinare, ma ultimamente già solo pasta basic & formaggio e verdure è un menù da gourmet!

      Elimina
  14. Come mi ritrovo in quel racconto di vita vissuta... Domani ci riprovo senza farmi beccare dalla duenne imitatrice! Marzia - Crescendo con Anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, ma la tua è astuta, Puki è un pollo al confronto. Intortare Anna è molto più complicato!

      Elimina
  15. Certo che a leggervi mi chiedo dove vivo... Cioé io per ora ho continuato con i "non si tocca, lascia lì, dai che puoi anche giocare 5 minuti da sola, questo no, se vuoi giocare quello" insomma, delirio. Capito che non sono creativa :-/ Devo rifarmi! Ho appena annotato travasi, cerca cerca, e soprattutto questo puzzle, io poi in casa ho ancora qualche foglio "grande" (70X100 per la precisione, sai quante cose ci metto su?). E ora mi spiace che stasera la cena tocchi al papi. Però io a lui non lo dico, no no, che non mi rovino mica la scoperta! :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Daniela, guarda, pure io!Sono le stesse frasi che ho pronunciato mille volte! E poi ogni tanto accade che un'idea semplice funzioni e che si riesca a farlo stare fermo, seduto, fuori pericolo, per qualche minuto!
      Chiamala creatività o bisogno di sopravvivere, sta di fatto che alcuni di questi giochini in passato mi hanno risparmiato un po' di fiato e regalato qualche minuto per organizzarmi l'esistenza...
      Un foglione così dovrebbe essere perfetto!!!
      Fammi sapere!

      Elimina
  16. Cara Giada, le tue idee sono sempre meravigliose e magiche!! se passi da me ho un premio per te;-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesca! Grazie, che complimento bellissimo! E un premio?? Arrivo subito!

      Elimina

Potrebbero interessarti anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...