mercoledì 27 giugno 2012

Latte avanzato? Qui si usa per un esperimento da piccoli scienziati

Qualche tempo fa avevo incrociato su Pinterest un'idea colorata carina e semplice che sembrava perfetta per tenere fermo Puki per qualche minuto o, nella migliore delle ipotesi, per il tempo necessario per preparare il pranzo (che sono questi i problemi dei genitori di duenni, no?).
Ho raccattato in fretta e furia i pochi ingredienti necessari, piazzato il recalcitrante nano sulla seggiolina della cucina, e mostrato il semplice procedimento con dovizia di "amore guardaaaa", "woooow" e "vuoi provare tu?" (frase che, soprattutto in piena fase dei "NO", si dice sempre rivolgendo un pensiero ai santi protettori e incrociando ogni dito disponibile!)
Lo stupore e la meraviglia comparsi sul visetto di Puki mi hanno convinta che sì: questo giochino si può suggerire e soprattutto sì, quel giorno avremmo pranzato in modo meno raffazzonato del solito!

 Ecco dunque come si fa a creare effetti magici nel latte...


 Innanzitutto non sprechiamo latte: ne basta un velo che copra il fondo del piatto perchè ciò che rende possibile creare effetti particolari con il colore è in realtà il detersivo per piatti! La sua composizione rompe le molecole di grasso del latte e permette al colore di insinuarsi in queste fratture, disegnando grandi vortici. Se non avete in casa coloranti alimentari (che in realtà io tengo solo per Puki, sono un salva-vita in molte situazioni di bambini sull'orlo dello sclero...) vanno bene anche le tempere un po' diluite, o acqua colorata con gli acquerelli.

 Tutto ciò che occorre fare è:
Invitare il bambino a intingere lo stecchino nel detersivo e poi a toccare le gocce di colore. 
Et voilà!
Semplice, colorato, economico e soprattutto...divertente!
(emh... avendo però io scattato foto del nano invece che dedicarmi all'ambizioso menù ne abbiamo approfittato per fare un secondo esperimento scientifico e abbiamo dimostrato che insalata e mozzarella possono tenere in vita due adulti stanchi e bisognosi di ferie per diversi giorni...)

18 commenti:

  1. sì! questa volta è andata liscia!!!

    RispondiElimina
  2. dobbiamo provare anche questo... abbiamo già fatto la farfalla con i pezzetti di pastelli a cera, è rimasta bellissima! poi se hai visto abbiamo fatto una scatola con il riciclo dei pezzi di stoffa...ma proveremo anche questa idea con il latte grazie a presto, dal blog un truciolo mamma valeria e miki

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma dai! Valeria che soddisfazioni mi fai! Sono contenta che la farfalla sia venuta bene!Corro a vedere la scatola, è un periodo di caos e sono sempre un po' indietro sulla lettura dei nuovi post degli amici, uffff...

      Elimina
  3. Devo provare anch'io, dopotutto il mio pupo è appena più piccolo del tuo! (e viva la mozzarella!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia! Al nano è piaciuto molto! Infatti credo che glielo riproporrò quando sarà un po' più grande con più colori e relativa spiega simil scientifica!Fammi sapere!

      Elimina
  4. ahahahah...l'avevo visto anch'io su Pinterest...ecco come passeremo il nostro pomeriggio :)

    RispondiElimina
  5. L'ho sempre detto... viva la scienza!

    RispondiElimina
  6. Sei un genio, tu, tuo figlio e anche il latte. Qui lo proporrò, sotto stretta sorveglianza, che lo so che poi se lo beve ;)

    RispondiElimina
  7. L'idea è molto carina, ma Puki è più ordinato di Anna. Se glielo proponessi credo che mi ritroverei dopo 2 secondi con un piatto vuoto, una bambina ghignante e un cane intento a leccare dal pavimento del latte verde! Me la tengo buona per riproporgliela tra qualche mese!

    RispondiElimina
  8. Dovrò legare il papà per sotrgli un po' del suo latte, ma adesso voglio provarci anche io!!!
    Paola

    RispondiElimina
  9. sottrargli non sotrgli... scusate, stamattina inciampo continuamente nella tastiera....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ;D don't worry, io devo ancora aprire gli occhi...

      Elimina
  10. Anche noi lo proveremo sicuramente...il latte non manca, colori nemmeno...ed un bimbo 3enne pasticcione anche!!!!sono prontaaaaa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provalo provalo!un bimbo 3enne pasticcione ti rende pronta a tutto!!!!!

      Elimina
  11. ma cosa non si riesce a inventare per tenere impegnato un piccolino

    RispondiElimina
  12. Sono sempre alla ricerca di attività da proporre a mia figlia, dato che il pomeriggio non c'è asilo...questa idea mi piace molto!....ti ho conosciuta tramite il linky party by topogina!
    Saluti, Giovanna

    RispondiElimina

Potrebbero interessarti anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...