lunedì 7 maggio 2012

Pittura lavagna fai-da-te con le istruzioni della Martha (Stewart!)

 La pittura lavagna mi piace da impazzire, tanto che, all'inizio dell'arredamento della casa nuova, avrei voluto utilizzarla su tutta una parete della cucina, poi su una parete della camera di Puki. In entrambe le versioni mi ha frenato sapere che il nanetto era ancora troppo piccolo per poter capire perchè in quel punto gli era concesso di pacioccare il muro mentre veniva aspramente redarguito se osava toccare la parete color cioccolato dietro al lettone...
Ma quando ho trovato sul sito di Martha, madre di tutte le creative, la semplicissima ricetta per creare in casa la costosa pittura lavagna ho deciso che dovevo provare, cercando una soluzione per permettere a Puki di approfittare dell'esperimento: abbiamo così deciso di dare vita a un mostruoso croccosauro di lavagna...
Ecco il semplice procedimento da seguire...
Seguendo le istruzioni di Martha Stewart mi sono procurata i due ingredienti necessari: malta senza sabbia e colore acrilico (nel nostro caso nero, ma ovviamente, si può usare il colore preferito!).

Spendo una parola sulla malta che deve essere davvero senza sabbia, come comanda Martha, per garantire che il risultato finale sia una lavagna dalla superficie liscia. Perchè serve questa complicazione? Per aumentare presa e spessore del colore, che altrimenti dopo qualche cancellatura potrebbe staccarsi, un pezzettino alla volta, dal supporto. La malta senza sabbia si trova su amazon.com, ma mi sembra un bella esagerazione comprare in America materiale per una crocco-dino-lavagnetta. Ho così scelto per il primo esperimento al fai-da-te una malta definita finissima, ma che ha lasciato comunque qualche granellino.
Il secondo tentativo però è stato perfetto: ho utilizzato lo stucco, con un ottimo risutato. Trovata la materia prima ideale è praticamente terminata ogni difficoltà!
Il secondo step prevede di mescolare malta e colore, secondo queste proporzioni

La pittura è pronta per essere spalmata sulla superficie che si desidera trasformare in lavagna. L'ultimo passaggio prevede di trattare la lavagna, una volta asciutta, con carta-vetro dalla grana sottile, per uniformare le asperità.

È il momento di dare vita alla nostra preistorica lavagnetta.
Innanzitutto Croccosauro è stato disegnato su una sottile tavoletta di compensato, con un "aiuto" da parte del Piccolo Artista...

La pittura lavagna può essere stesa anche su cartone pesante, ma se avessi usato quel supporto come avrei fatto divertire l'Homo Bricologicus??

Il Croccosauro ritagliato si è rivelato essere fin da subito un ottimo compagno di giochi...
Dopo esserci divertiti un po' abbiamo rivestito Croccosauro con due strati di pittura lavagna...
Croccosauro è finalmente pronto per decorare la cameretta e accogliere i disegni del Piccolo Artista.

Ciò che mi ha piacevolmente sorpreso è scoprire che il quantitativo di malta e colore preparato aveva una resa eccezionale: dopo aver pitturato Croccosauro è avanzata pittura sufficiente per provare molte altre soluzioni per grandi e piccini: ve ne mostro alcune domani, un paio, lo prometto, saranno un po' più utili di questa...



54 commenti:

  1. no ma questo post è stupendo!!!
    ora me lo segno così sabato non lo dimentico ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Laura, io ti adoro, mi coccoli sempre con messaggi carini!Sappi che la "parola di Laura" riempie di autostima... 'na cifra!

      Elimina
  2. ma è fighissimo...adesso mi tocca cercare 'sta malta senza sabbia e magri la setaccio??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eheheheh, vista l'espressione confusa (e infelice) dell'addetto del fai-da-te voto per il setaccio!!!

      Elimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. L'anno scorso ho fatto anch'io un post su questo argomento, io ho usato dello stucco finissimo! Che marca e tipo di malta hai usato? Te lo chiedo in pvt.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lallabel, ti mando la marca, giuro, ma devo sapere il livello di soddisfazione con lo stucco, essendo tecnicamente gesso e non malta, funziona uguale?? ( Sembra il forum di "muratori felici"!!!)

      Elimina
  5. ma che meraviglia!! anche io la voglio provare!! ora mi segno la "ricetta" e aspetto domani x il resto... il dinosauro è bellissimo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Croccosauro ringrazia!!! in effetti si è sentito parte della famiglia fin da subito, ci siamo impegnati in tre per farlo nascere, l'unico a disinteressarsene è stato il cane...

      Elimina
  6. Ti seguo da pochissimo ma direi che ti trovo geniale!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie!!Che gentile!!!purtroppo so che la tua opinione cambierà se continuerai a seguirmi ;D ma corro il rischio e spero che resterai comunque qui con me!!!

      Elimina
  7. Se trovo la malta provo a farmela anche io! Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova! LA mia pittura è rimasta un po' granulosa rispetto alla liscissima superficie che volevo ottenere, ma funziona!

      Elimina
  8. io son fissatissima con la vernice lavagna, quando finisco la mia provo questa!!!!grande! ma dove si trova la malta?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per la malta mi sono rivolta al minuscolo fai-da-te della mia cittadina, il commesso con fare vago e la disperazione negli occhi mi ha convinta che una malta bianca finissima fosse ciò che faceva al caso mio...

      Elimina
  9. anch'io anch'io voglio farla presto e per sicurezza ti ho PINNATO!ILE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahha, strana e piacevolissima sensazione essere pinnata!!!;D

      Elimina
  10. Devo cercare la malta, devo cercare la malta!!!! Prevedo regali per il prossimo Natale pieni di vernice lavagna!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esatto! secondo me è perfetta per i regali di natale!!!

      Elimina
  11. Post stupendo!!!! Adoro l'effetto lavagna sulle pareti x le stanze dei bimbi e anche quello utilizzo è bellissimo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. MArta, anche io!Però devo aspettare che Puki cresca ancora un po' per capire la differenza... poi abbiamo fatto una parete azzurro polvere con gli sticker nuvoletta e vorrei fare quella di fronte blu notte con gli sticker stella, praticamente una cameretta senza pareti alla Gino Paoli...

      Elimina
  12. troppo bello!!!!
    anche io quando ho finito quella 'originale' provo questa.....lavoro in un impresa edile!!!:D:D:D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I want you!!!!! Tu ci salverai tutte! Devi raccontarci come ci possiamo procurare una vera malta senza sabbia e se si possa sostituire con lo stucco!

      Elimina
  13. piace molto anche a me ... compro living....avevo smesso per una questione di antipatia dopo le vicende di insider trading , ma l' obiettivita' ha prevalso, e sono tornata a comprarlo...brava! elena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È che quella donna, come tutte le Nigella, Ophra, Donna Hay e le altre miliardarie di successo, hanno fascino, sanno vendersi benissimo e ti fregano conquistandoti con idee fresche semplici e fattbili!

      Elimina
  14. E' un'idea stupenda!! Grande!

    RispondiElimina
  15. ho molto apprezzato la generosità del tuo animo: avresti potuto usare il cartone, ma ha prevalso l'amore. Bisogna lasciarli sfogare i nostri Homo Bricologici :)

    Il Crocco è una gran bella idea ed è pure bello.
    Ma la foglia :)))))) la trovo utilissima. Sento di averne bisogno anche io.

    Adoro tutto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahaha, sapevo che avresti colto la sublime e recondita genialità della foglia!!!!!!!

      Elimina
  16. Ti leggo per la prima volta e trovo questa idea bellissima soprattutto per il mio bambino grande (mio marito, Geppetto per gli amici!). Così lui si diverte con la sua passione che e' il legno e poi io e figlio ci sfoghiamo riempiendo la lavagna di parole e liste, non siamo bravi a disegnare ma scriviamo molto! Complimenti per il tuo blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marzia, benvenuta e grazie!Geppetto qui avrà di che sfogarsi, si trova per compagno un homo bricologicus pronto a tutto!!

      Elimina
  17. cioè a questo punto è una lavagna vera e propria in cui puoi scrivere col gesso e cancellare con una spugna?
    dimmi di sì, che sono in fase ristrutturazione-garage e a procurarmi la malta mi ci vogliono 5 minuti!!! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh yeah!!!!Spugnetta appena umida e si ricomincia!!E mentre ristrutturi chiedi al muratore che malta ci suggerisce, vogliamo marca e nome proprio di malta!
      BAcione!

      Elimina
  18. Che meraviglia!! questo tuo blog è bellissimo e l'idea del croccosauro-lavagna è originalissima! a presto!
    laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Laura!!Sulla scia del profumo del tuo pentolino vengo a curiosare tra le tue ricette!!

      Elimina
  19. è super bellissimo!!!!!! mi procuro tutto e provo con sof!!! già so che tutto magicamente diventerà lavagna... :)

    RispondiElimina
  20. Ommioddiono. Non dovevo leggere questo post. Ho conosciuto la pittura lavagna da colorificio a lavoro, ma questa poi...farsela in casa...come farò ora ad uscire dal tunnel?! :D
    Devi, devi dirmi che tipo di colore hai usato per il compensato, poi corro a comprarlo!! (quante idee che si affollano, accavallano....uau). Adoro il tuo blog, un raggio di sole da tenere sempre in tasca per i momenti più piovosi ;)
    A presto, Claudia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Claudia, grazie! Che commento spettacolare, è lui il vero raggio di sole che mi illumina le prime ore di rientro dalle vacanze!
      Ti ripago rispondendo con colpevole ritardo, ma eccomi!
      Il colore è semplicemente acrilico nero, vale qualunque marca!
      Fammi sapere! A presto!
      G.

      Elimina
  21. Fermata in tempo sulla via del colorificio per l'acquisto della costosa pittura lavagna!! Ora direzione malta - shop!!! tu non la sai ma mi piaciiiii un casino e la mia casa è piena di Tue/mie creazioni!!
    Noi ti adoriamo anche quando fuori non piove.......... :-)
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Francesca
      ho già riletto il tuo messaggio tre o quattro volte, ma non c'è niente da fare, come lo giro e lo rigiro mi riempie di orgoglio e mi fa gongolare, l'ultima frase è fantastica, grazie!!!
      Bacione!

      Elimina
  22. aaaaaaahahhahahhhh mi fa piacere! non ho un blog e mi spiace non pter condividere le creazioni, ma mi sento in dovere di aggiornarti sulla pittura lavagna!!
    FUNZIONAAAAAAAA, cioè non è che non ci credessi ma quando, da pazza come sono io, decidi di provare direttamente sulla parete bianca appena imbiancata della tua nuova casa in affitto... beh un sospiro di sollievo c'è stato, devo ammetterlo! La sera abbiamo impiegato ehm svariato tempo per decidere tra il rosa scelto da lei e tutti i colori possibili che invece avrebbe voluto lui. Diciamo che alla fine ho ehm guidato la scelta verso un neutrale arancio e la mattina bon una passata e stop! Il gesso funziona benissimo, io non ho neanche carteggiato dopo, una sola passata e non ha nulla da invidiare alla lavagna di scuola. Diciamo che anche se ho fatto direttamente sul muro, il muro in questione è quello dietro la porta del corridoio e che dovrà essere coperto dali ganci per le giacche .... quindi ehm si ho barato, questo perchè il mio vero e ultimo obiettivo è il muro del salotto !! ahahhah appena decido il colore vado giù di pittura anche li! Celeste polvere, o azzurro cielo i candidati al primo posto!
    Ciaooooooo

    RispondiElimina
  23. Risposte
    1. Francesca, mi hai fatto morire!!;D Grazie mille per la testimonianza, sono contentissima che abbia funzionato, specie sulla parete della casa in affitto invece che su un barattolo qualsiasi, ti avrei avuta sulla coscienza!! E l'idea di farla colorata mi piace un sacco, soprattutto quel celeste polvere...Comunque se ti va mandami una fotina, magari via fb...
      CIAO!
      Giada

      Elimina
  24. Confermo che la vernice acrilica+stucco in polvere funziona; mi permetto di aggiungere che nel mio caso, avendo dipinto la lavagna su parete piuttosto ruvida, ha aiutato molto carteggiare il muro prima di dare la prima mano di colore, poi due passate di colore e il gioco è fatto!

    RispondiElimina
  25. Ciao, ti seguo da poco, ma WOW, quante idee e spunti!!
    Sai, ho letto della vernice lavagna anche in altri blog, ma ora scopro che la si può anche fare in casa?!
    ...ma è fantastico!
    iO ADORO autoprodurre, quindi DEVO trovare i materiali e PROVAREEEEE.
    GRAZIE GRAZIE GRAZIE

    RispondiElimina
  26. Sei straordinaria voglio essere anch io una mamma cosi un giorno :)

    RispondiElimina
  27. Bellissima idea... anche dalle mie parti la vernice-lavagna è un must.. ma in questa strepitosa versione apre orizzonti inaspettati... la provo e poi ti dirò!

    RispondiElimina
  28. stucco in polvere, vero?

    RispondiElimina
  29. Ciao... la malta senza sabbia non è altro che cemento puro...infatti la malta è un composto (cemento+sabbia)
    Non so se è recuperabile ma sicuramente io ci provo :)
    Se ci riesco il nido diventerà una grande, grande,grande lavagna!

    RispondiElimina
  30. ciao a tutti, scusa Giada alla fine io non ho capito ...hai usato lo stucco al posto della malta?
    Vorrei provare ma non riesco bene a capire il discorso sulla malta senza sabbia...

    RispondiElimina
  31. Ciao, bell idea, ma mi chiedevo, forse è migliore lo stucco per rendere la superficie più liscia. Ci sono dei tutorial che indicano no l acrilico ma lo smalto satinato , l effetto è uguale.? Per cancellare basta un panno umido.? Scusa delle tante domande, ma sono molto curiosa. Ciao

    .
    ?

    RispondiElimina

Potrebbero interessarti anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...