mercoledì 16 novembre 2011

Giochi da bagnetto: pitturiamo con la schiuma da barba

Ho una meravigliosa e cara amica che è sempre, semplicemente e apparentemente senza fatica, perfetta.

Ogni mattina sul suo volto vedo il “sacro graal” del make-up, chiamato dalle riviste “trucco naturale”; i capelli sono spesso morbidamente raccolti, l’abbigliamento è curato. Basterebbe questo a far pensare a una persona algida e distaccata, ma la mia meravigliosa e cara amica è la creatura più deliziosamente autoironica che io abbia mai conosciuto. 
Le nostre storie personali sono talmente simili da averci fatto credere, talvolta, di essere state separate alla nascita, ma la verità è che nel nostro caso vale, più che altro, l’attrazione degli opposti. 
Laddove la mia meravigliosa e cara amica è sempre in ordine e ordinata, io sono semplicemente incasinata, spesso macchiata e quasi mai pettinata. 
Le nostre case ci rappresentano in pieno: la mia è ormai irrecuperabile, completamente dominata dalla nostra storica disorganizzazione famigliare, accettabile solo al giovedì, giorno in cui si esibisce la ragazza delle pulizie (santa subito), la sua è sempre assolutamente pulita e ordinata, anche se so che lei non la pensa così, perché la mia meravigliosa cara amica è decisamente esigente, per usare un eufemismo, nei suoi standard personali di ordine e pulizia.
A chi si chiede come faccia, posso rispondere io: con fatica, con testardaggine e con sacrifici,  cresciuti in modo esponenziale con l’arrivo della bimba.

Alla mia meravigliosa e cara amica, e a tutte le persone come lei, dedico il primo post della tag Get dirty, perchè ogni tanto per giocare si deve sporcare e sporcarsi… 

 So che la mia meravigliosa e cara amica lo odierà e non lo sperimenterà mai, ma per chi può accettare con maggior disinvoltura di imbrattare un pochino le piastrelle del bagno, ecco un’idea molto carina realizzata da Jill di Meet the Dubiens per giocare durante il bagnetto: i colori di schiuma da barba.

Per realizzare i colori, secondo le istruzioni di Jill, occorrono semplicemente: 
schiuma da barba
colori alimentari
scatoline per contenere la "pittura" (ideali gli stampi da muffin in silicone!)
un pennello 

 
Con buona pace della ragazza delle pulizie, questo week-end noi ci proviamo!


8 commenti:

  1. Semplicemente WOW!!!!!!!!!!!!!!!!!
    ... non sono anonimo... sono la Mix ;)

    RispondiElimina
  2. Lo farei volentieri tutti i giorni peccato le piastrelle arancioni del bagno non siano la base ideale :O) Ci proveremo poi ti dirò. baci, G.

    RispondiElimina
  3. Ci proveremo senz'altro anche noi... a casa vostra... ma quella nuova!!!! E vedi di prendere anche colori diversi dal verde!!!!!
    Baci!!! Amica perfetta ;-)

    RispondiElimina
  4. Sempre che si abbia ancora una casa.... :-)

    RispondiElimina
  5. .... certo che se i miei mostri avessero usato questo metodo per colorare, mi sarei evitata tutti quei MIRO' sui muri......
    Porto ancora i segni di quelle opere d'arte!!!!!

    RispondiElimina

Potrebbero interessarti anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...