venerdì 29 maggio 2015

di mamma NON ce n'è una sola

(in collaborazione con Chicco e Real Time)

Qualche giorno fa si è conclusa la nuova trasmissione di Real Time "Ostetriche: quando nasce una mamma", realizzata in collaborazione con Chicco. 

Come vi avevo già raccontato, avevo accettato con piacere la proposta di seguire i sei episodi trasmessi, sia perché si è costituito un gruppo d'ascolto ironico e divertentissimo, sia perché qui, zitti zitti, è arrivato l'ottavo mese e le cose che ho rimosso della vita con un neonato, invece di diminuire, aumentano!
Così, insieme alle coppie di neogenitori, ho cominciato a memorizzare di nuovo la temperatura ideale del bagnetto e la cura del moncone ombelicale, tra una risata, un "Chimmelhafattoffare" e due lacrimucce (ah, gli ormoni, signora mia!).

Quello che non mi aspettavo era di spegnere la tv al termine dell'ultimo episodio per poi restare qualche minuto a fissare il vuoto, pensando a quanto sono cambiata come madre... da quando sono diventata madre. 
Provo a spiegarmi.

Sono tre le ostetriche protagoniste della trasmissione: Sara ha un approccio molto dolce, con consigli dal gusto New Age, tesi a creare un legame molto naturale tra i genitori e il bimbo. 
Domenica, la mia preferita, è molto attenta alle dinamiche che si instaurano fra i genitori con l'arrivo di un neonato e al modo in cui si può preservare il rapporto di coppia fra i due. 
Paola, infine, sicura di sè ed esperta, è di certo la figura con cui meno mi trovavo in accordo. 
Eppure anche quando capitava di ascoltare posizioni diverse da quelle in cui crediamo io e mio marito, non mi sono irritata come sarebbe accaduto in passato. Non è partito alcun embolo, non ho strepitato contro il televisore, non ho sfoderato una spada fiammeggiante per fermare l'avanzata "dell'eresia". 
Ho invece iniziato a pensare quanto diventare mamma abbia radicalmente cambiato il mio concetto di maternità.

Appena è nato mio figlio avevo certezze adamantine. Mi ero informata, mi ero consultata, mi ero costruita un mondo di teorie su qualunque aspetto del rapporto con mio figlio: allattamento, abbigliamento, autosvezzamento (e siamo solo alla lettera "A"). 

Non c'era argomento su cui non avessi una chiara e ferrea opinione che, poco per volta, il biondino ha provveduto a smontare. 
Ogni giorno mi ha insegnato a rimettermi in discussione e a confrontarmi con punti di vista diametralmente opposti a quelli da cui partivo: non mi sentivo portata per il co-sleeping? Ebbene, dopo anni di privazione del sonno dividere il letto con il piccolo russante in posizione stella marina, il modellino di Saetta McQueen nella schiena, tre peluche e una gatta sui piedi non è poi così male, se mi permette di sonnecchiare qualche ora...

Ora, a distanza di cinque anni e sul punto di diventare mamma una seconda volta, mi sono resa conto di non avere più alcuna pazienza per ascoltare i contrasti sulle scelte che ognuno compie con i propri figli. Non ho voglia di giudicare, non mi interessa argomentare, non ho tempo per giustificarmi. Insieme a mio marito percorro la mia strada come genitore, perlopiù sperimentando e assestando il tiro.
La cosa più importante che le tre ostetriche della trasmissione mi hanno quindi ricordato, con i loro approcci e caratteri tanto diversi fra loro, è che, aldilà dei consigli della zia, oltre ai manuali letti, superando i comandamenti dei talebani di un modello genitoriale piuttosto che di un altro, resta un'unica, indispensabile regola da tenere presente: ogni famiglia deve trovare la propria strada che non è mai colorata solo di bianco o nero, ma di infinite sfumature di colore.
Ragazza mia che stai arrivando, sappi che troverai una madre arcobaleno e un tantino schizzata, ma molto più consapevole di quella che si è smazzato tuo fratello. 

Di volta in volta, ti toccherà la personalità new age, poi quella che sbrocca e strepita, quella che ascolta le tue necessità e quella che fa finta di niente perché ci vuole proprio una doccia, adesso.
In tutto questo ho di nuovo dimenticato la temperatura ideale del bagnetto, ma vedrai che ce la caveremo!





12 commenti:

  1. mi piace un sacco leggere i tuoi post. sono rilassanti e mi trasmettono ironia e allegria. Grazie per condividere con noi emozioni ed esperienze.
    Katia

    RispondiElimina
  2. "Non ho voglia di giudicare, non mi interessa argomentare, non ho tempo per giustificarmi. Insieme a mio marito percorro la mia strada come genitore, perlopiù sperimentando e assestando il tiro."condivido ogni singola parola di quello che hai scritto.. e vedrai che anche quando arriverà non cambierai idea!!
    dai che ci siamo quasi!! :*

    RispondiElimina
  3. Oh, direi proprio che la maternità ha quell'effetto lì, sulle persone intelligenti, e tu evidentemente, nonostante le eccessive aspettative e certezze adamantine (che in fondo, dai ci facciamo tutti, prima di passarci) hai avuto la capacità e la flessibilità mentale di metterti in discussione :)

    RispondiElimina
  4. Jika seseorang mengidap kutil kelamin, aku pasti mengalami episode berulang selama sisa hidupnya. Karena dalam kenyataanya, memang ada beberapa kasus dimana kutil kelamin ini akan kambuh, namun jika disertai ketekunan dalam pengobatanya dan sistem kekebalan tubuh yang baik karena jauh dari stress atau penyakit serius, mungkin saja hal itu dapat menghentikan reaktivasi HPV sehingga kutil kelamin tidak dapat muncul kembali. Cara Menghilangkan Kutil Di Selangkangan cara mengobati penyakit sipilis yang aman tanpa efek samping silahkan kunjungi sekarang
    Perlu diketahui juga bahwa setiap orang memang memiliki hemorroid namun ukuran dan bentuknya kecil serta tidak berbahaya. Namun bisa berbahaya jika hemorroid tersebut menjadi besar dan juga menimbulkan perdarahan di anus. Akibat hemorroid tersebut harus anda waspadai dari sekarang. Banyak sekali penderita ambeien yang mengalami gangguan atau ketidaknyamanan karena tonjolan tersebut. Atau menimbulkan rasa takut akibat hemorroid tersebut. Obat Alami Ambeien Keluar Darah untuk mengetahui info tentang penyakit ambeien silahkan kunjungi blog kami
    Kencing nanah pada pria biasanya dialami oleh seorang suami. Suami yang mengidap kencing nanah pada pria bukan tidak tahu kalau dirinya mengidap kencing nanah atau gonorrhea. Sekarang banyak kasus kencing nanah yang sudah kebal terhadap obat. Jika suami mengidap kencing nanah yang bandel, bisa jadi penyakit kencing nanahnya belum sembuh betul ketika memasuki perkawinan. Bukan jarang terjadi kasus calon pengantin yang kena kencing nanag sudah bolak balik berobat, namun belum sembuh juga.Oleh karena takut menulari pasangannya, pasien terus menunda-nunda hari perkawinannya, tanpa member tahu pihak calojn istri apa alasannya, dan kasus begini sering membuat sesuatu yang menjadi dilematis. obat tradisional kemaluan bernanah untuk solusi dari penyakit sipilis yang anda derita silahkan kunjungi blog kami
    Jika seseorang sudah terdiagnosis mengidap penyakit ini maka akan mengalami gejala yang diantara lain adalah timbulnya pendarahan yang terkadang tidak disertai rasa sakit. Biasanya penderita hanya akan sadar jika benar-benar memperhatikan bahwa ada tetesan darah yang keluar dan terlihat dari kertas tisu toilet. Penderita bisa juga kemudian mengalami penyakit radang usus, infeksi dan juga tumor. Obat Ambeien Yang Belum Parah untuk mengetahui info tentang penyakit ambeien silahkan http://sembuhkembali.blogspot.com/2016/12/solusi-herbal-menghilangkan-benjolan.html

    RispondiElimina

Potrebbero interessarti anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...