venerdì 24 ottobre 2014

Quando il maestro è peloso... "A Scuola di PetCare" con Purina

"Questo è il tuo spazio, questo è il mio spazio". 
Se la prima cosa cui avete pensato è Patrick Swayze a torso nudo, devo correggervi: oggi non vorrei parlarvi di compianti attori e di balli caraibici, ma di un cane diciassettenne, di una gatta caduta da un tetto e di quello che entrambi hanno insegnato a mio figlio: il rispetto.
In realtà Robin gli ha anche mostrato come bere dal bidet, ma ciò per cui gli sarò sempre grata è la fermezza, venata di delicatezza, con cui ha saputo spiegare a un bimbo di un anno l'impossibile concetto dei limiti che non vanno superati.
Non c'era alcun bisogno di parole: bastava un ringhio sommesso, o, più tardi, l'indifferenza felina della micia di casa che, se offesa evita Puki per giorni, per rimettere mio figlio al suo posto.



Per anni abbiamo osservato il piccoletto e i pelosi di casa discutere e fare pace, addormentarsi uno accanto all'altro, gambe e zampe attorcigliate, farsi i dispetti, darsi baci umidi, rubarsi il cibo a vicenda, inseguirsi intorno al divano, evitarsi offesi e appartarsi sotto al tavolo per riappacificarsi. 



E noi genitori in tutto questo? 


Che ve lo dico a fare? Anche questa volta dobbiamo impicciarci! Dobbiamo essere preparati, conoscere noi per primi le esigenze dei nostri animali, sapere come prendersi cura di loro per spiegarlo ai piccoli, limare le eventuali... ehm... incomprensioni...




Questi sono i presupposti che mi hanno spinto a partecipare, con entusiasmo,  curiosità e tutta la famiglia, a un incontro organizzato da Purina per illustrare il progetto "A scuola di PetCare", una campagna educativa inaugurata nel 2004 e da allora presente nelle scuole per fornire a insegnanti, genitori e bambini le conoscenze necessarie per una felice convivenza con gli animali di casa.

Una delle cose che più ho apprezzato, e che sicuramente vi consiglio di approfondire sul sito di Purina, dove troverete anche materiali da scaricare per giocare coi bimbi, è la prospettiva con cui si pone il progetto al decimo anno della sua realizzazione: seguendo lo slogan "Insieme è meglio", si parla del rapporto tra bimbi e animali partendo dal punto di vista e dalle necessità di questi ultimi. 

In quest'ottica, dopo esserci confrontate sulle modalità per coinvolgere maggiormente le famiglie nel progetto "A scuola di PetCare", e aver tirato fuori alcune idee fighissime, abbiamo lasciato spazio a un'insegnante speciale per  piccoli ed eccitatissimi allievi.




E una volta di più ce ne siamo tornati a casa con l'assoluta certezza che ogni bambino si meriti un animale e che ogni animale si meriti un bambino, anche se spetta a noi rendere possibile questo incontro, senza condizionarlo con paure e dubbi. 

E voi avete animali?  Come se la cavano con i vostri bambini?


14 commenti:

  1. Bellissima iniziativa! Io per 14 anni ho implorato i miei di prendere un gatto, quando è arrivato l'ho venerato manco fosse la dea Bastet :-D Con mio figlio ( che ora ha 6 anni) ho voluto che potesse da subito provare quella felicità che ho provato io tante volte , perchè la mia gatta mi consolava, mi guardava e sembrava capire come stavo, il suo peso sui miei piedi la notte era la miglior ninnananna, e dopo la sessione di coccole ,quando le carezze non erano più gradite sapeva rimettermi in riga alzando solamente una zampa . Io ora mi godo i tentativi che fa mio figlio per ingraziarsi la gatta " difficile", per ora tentativi vani. E allora lo vedo ripiegare sull' altra gatta con il motorino delle fusa sempre acceso ( " sei tu la mia preferita " le dice il volpacchiotto ). Non è facile fargli capire che certe carezze sono troppo pesanti e si offende se la gatta fugge ai suoi assalti , ma io controllando che nessuna delle due parti si faccia male cerco di rimanere un po' dietro le quinte , perchè in effetti maestre migliori di quelle due pelose non ci sono.

    RispondiElimina
  2. La nostra micia (identica a quella della foto) è la seconda mamma del nostro piccolo ometto. Veglia su di lui, miagola quando lui sta male, gioca con lui senza mai tirare fuori un'unghia... anche quando viene cavalcata come un cavallo... è bello ed impegnativo avere un animale in casa, è come avere un secondo figlio!
    Ti ho premiata sul mio blog, se ti va, passa a dare una sbirciatina! A presto Eli

    RispondiElimina
  3. Un esperienza davvero bellissima!!
    Io sono cresciuta con dei cani e mi hanno insegnato il rispetto per ogni individuo!! Forse con metodi migliori di quelli che avrebbe adottato una mamma!!
    Mi sono anche presa i miei morsi, ma quando è troppo è troppo e io ogni tanto ero davvero troppo con loro!!
    Condivido con te; ogni bambino ha bisogno di un cane e viceversa

    un baciotto
    Sara
    This is Sara

    RispondiElimina
  4. Non hai idea di quanto avessi bisogno di queste parole. Il raporto tra la mia piccola di 9 mesi e il mio cucciolo di 2 anni ultimamente mi preoccupava un po... Grazie
    A presto
    Ele
    mellowthings.blogspot.com

    RispondiElimina
  5. il mio nipotino di 2 anni vive con una bellissima " cana" che si chiama Ruby. un mese fa è morto l'altro cane, che aveva solo 5 anni. Il mio piccolo è arrivato dopo di loro, si sono annusati, si sono abituati gli uni all'altro, con l'aiuto dei genitori.
    Il mio piccolo ha la fortuna di vivere in campagna e poter dare il pane secco alle papere, le carote ai cavalli e, ogni mattina, uscire in giardino e portare la ciotola con la pappa e l'acqua pulita a Ruby.
    Crescere con un cane è crescere con la consapevolezza che ci si deve occupare degli altri, che ci sono altri che dipendono da noi, che dobbiamo loro rispetto, perchè la coda non si tira e non gli si devono rompere le scatole mentre mangiano.Crescere con un cane è capire cos'è davvero l'amore incondizionato e disinteressato. Emanuela

    RispondiElimina
  6. Abbiamo adottato il nostro Ettore che ero incinta di otto mesi, e lui ne aveva appena due di mesi. Ora la mia nana ha due anni e lui pure, si coccolano, si baciano bavosamente, lei ogni tanto gli fa i dispetti e lui le ruba i biscotti e sono lo spettacolo più bello del mondo insieme. È per me, cresciuta col terrore dei cani, vedere mia figlia che ne ha uno che è tre volte lei per fratello e che si esalta alla vista di qualsiasi peloso nel raggio di un kilometro è un'immensa gioia. Un bacio grande! Vale

    RispondiElimina
  7. post molto interessante. Che bello insegnare già da piccoli ai bambini il rispetto e il vivere con gli animali. Purtroppo ci sono genitori che insegnano ai bambini che gli animali sono cattivi e poi i bimbi crescono con le paure.

    RispondiElimina
  8. lululemon outlet, http://www.yogapants.us.com/
    ravens jerseys, http://www.baltimoreravensjerseys.us/
    nike free, http://www.nikefree5.us/
    ugg boots sale, http://www.uggoutlet.org.uk/
    vans sneakers, http://www.vans-shoes.cc/
    nike air huarache, http://www.nike-airhuarache.co.uk/
    chelsea jersey, http://www.chelseajerseystore.com/
    nike air max 2014, http://www.airmax2014.net/
    prada sneakers, http://www.pradashoes.us/
    ralph lauren outlet, http://www.ralphlauren-outletonline.co.uk/
    cheap jordan shoes, http://www.cheapjordanshoes.in.net/
    michael kors wallet sale, http://www.michaelkorswallet.net/
    supra shoes, http://www.suprashoes.us.com/
    cowboys jerseys, http://www.dallascowboysjersey.us/
    seahawks jersey, http://www.seattleseahawksjersey.us/
    ugg boots uk, http://www.cheapuggboots.me.uk/
    babyliss, http://www.babyliss.us.com/
    michael kors outlet, http://www.michaelkorsfactoryoutlets.in.net/
    kansas city chiefs jerseys, http://www.kansascitychiefs.us/
    tommy hilfiger, http://www.tommyhilfigers.net/
    nike air huarache, http://www.nikeairhuarache.org.uk/
    1014MINKO

    RispondiElimina
  9. Non hai idea di quanto avessi bisogno di queste parole.
    Serrurier Boulogne

    RispondiElimina

Potrebbero interessarti anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...