martedì 3 gennaio 2012

Di befana, dolcetti e gattine sexy...

La bellissima illustrazione di Loris Grini per la Casa della Befana di Urbania: una festa che trasforma l'intero paese in ambientazione dedicata alla Befana per grandi e piccini!
Mai come quest'anno il Natale mi ha travolto e mi ha lasciato tramortita, complice il recentissimo trasloco, l'inserimento al nido del pupetto, il virus letale che lo ha colpito (poi vi racconto meglio come siamo sopravvissuti alle vacanze di Natale con 40 di febbre...). 
Devo ammettere di aver tirato un sospiro di sollievo all'idea di aver lasciato le feste alle spalle, ma poi ho avvistato le prime calze... D'altronde era impossibile evitarle, hanno invaso ogni angolo del supermercato e diventano ogni anno sempre più grandi, rosa per le femminucce e azzurre per i maschietti... Non mancava nessuno, da Hello Kitty a Cars, da Barbie a Topolino, da Ben Ten a Ciccinobello, gli eroi da supermercato dei bimbi, che forse pensavano di poter andarsene in ferie dopo le fatiche natalizie, sono stati tutti richiamati al lavoro dopo solo cinque giorni per ritornare in bella mostra sugli scaffali. 
Non ce la posso fare. Non ce la voglio fare!! Insomma, passi il Natale, che ci ha invaso la casa di giochi più o meno casinari e plasticosi, passi che San Valentino è la festa dei produttori di cioccolatini e dei fiorai, passi che non esistono più le mezze stagioni, ma pure il calzettone della Befana no!
Non si pretende di ritornare alla immagine dickensiana dei nostri nonni, ben felici di trovare nella calzetta appesa al camino un mandarino e della frutta secca o pentiti di essere stati birichini quando ne estraevano un paio di blocchi di carbone, ma suvvia, c'è una via di mezzo!  
Io protesto! E per protesta proverò a riempire la mia calza con qualche idea fai-da-te: sarà probabilmente meno perfetta, ma l'avrò fatta io e Puki si dovrà abituare a considerare questo dettaglio un enorme valore aggiunto... spero.
Ecco le idee che ho scelto di utilizzare per riempire la calzotta homemade.
Ogni Befana che si rispetti porta con sè carbone e dolcetti: per quanto riguarda il carbone seguirò pedissequamente la ricetta di Natalia di Tempo di Cottura, perchè tutte le volte che l'ho fatto è andata alla grande. 
Il carbone dolce di Natalia di Tempo di Cottura
Vi rimando ovviamente a lei per il procedimento, ma vi anticipo che la ricetta è semplice, richiede solamente zucchero e albume d'uovo, e pertanto può diventare la soluzione economica e last-minute per mandare messaggi a tutti i bimbi che volete, pure a quel potenziale serial killer che martoria il vostro cucciolo indifeso all'asilo o a scuola...

Per farsi invece perdonare da quell'angioletto martoriato dal vostro potenziale serial killer sono perfette le gelatine: colorate, dolci e morbide e rigorosamente bio.
Il Gatto Goloso
Il Gatto Goloso , uno dei miei food blog preferiti, le propone agli agrumi, suggerendo la possibilità di adattarle ai gusti dei bambini grazie all'uso di centrifugati ottenuti dalla frutta o di succhi di frutta (BIO!) per una versione decisamente "sbattone-free". 
I bimbi potranno anche aiutarci a rotolare le gelatine nelllo zucchero e se durante la procedura ne spariranno la maggior parte il danno non sarà così grande, li troveremo solo a correre sul soffitto alle due del mattino con l'occhio pallato da overdose di zucchero, e che sarà?

Bimbi buoni e bimbi maligni sono a posto, ma se avete in giro per casa sia cuccioli d'uomo che cuccioloni di cane allora c'è di sicuro qualcun'altro che è stato tanto buono e paziente quest'anno da meritare un piccolo dono: lui, il peloso! A Natale il mio cane ha ricevuto da un'amica speciale questi biscotti, la cui ricetta si trova dal Cavoletto.
i biscotti del Cavoletto di Bruxelles
Sono stati molto apprezzati dal peloso di casa e glieli ficcherò nella calza per permettergli di festeggiare con noi.

La collaborazione, e l'intrattenimento, dei bambini può continuare chiedendo loro di decorare la propria calza. Per i più grandi si può recuperare proprio uno dei calzettoni spaiati in fondo al cassetto, e permettere loro di appiccicarvi con la colla caramelle, nastri, forme ritagliate nella carta da pacchi avanzata da Natale, a puki invece proporrò di colorare a modo suo una calza ritagliata nel cartoncino.
Da Mamma Felice, infine, ho trovato l'idea di realizzare un colorato collage. Potevo esimermi dal suggerire nuovamente di giocare con la carta, almeno in questo post di dolcetti? No.


Preparati i dolci possiamo dedicarci ora a raccontare ai piccoli sgranocchiatori la leggenda della vecchietta che vien di notte con le scarpe tutte rotte. Secondo la tradizione popolare nella notte tra il 5 e il 6 gennaio i Magi, incerti sulla via da seguire per raggiungere Betlemme bussarono alla porta della Befana per chiederle di far loro da guida (ovviamente le leggende sono frutto di fantasia, uomini in viaggio che si fermano a chiedere indicazioni??? Ma dai!) 
La vecchietta si rifiutò di accompagnarli, ma in seguito, pentita della sua decisione (si narra che i Re Magi fossero spiccicati al modello della pubblicità di Dolce e Gabbana...), preparò un sacco di dolcetti da offrire in dono a Gesù e uscì in strada per raggiungerli. Non riuscendo a trovare nè i Magi nè il piccolo Gesù iniziò a regalare dolci ai bambini che incontrava, nella speranza che uno di essi fosse il bimbo divino. Ogni anno, da allora, è suo compito portare doni ai bambini in ricordo di quella notte e di quelli offerti a Gesù dai Magi.

E per quanto riguarda noi mamme? L'altro giorno su Facebook si discorreva di quanto sia un tantino misogina la festa della Befana... capita anche a voi di ricevere divertentissimi sms dai vostri amici maschi, gli stessi che poi si dimenticheranno certamente del vostro compleanno? In Sex and the City (per citare una fonte culturalmente elevata e dare un tono a tutto il post...), si affermava che in occasione di Halloween alla donna sono concessi due soli travestimenti: strega o gattina sexy. Così sarà per noi venerdì, ma non è detto che la scelta sarà "strega"...


1 commento:

Potrebbero interessarti anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...